Mister Mario Vittadello a NC: «Ammetto di essere rimasto allibito. Non eravamo gli unici a partire con...»

23.10.2020 10:00 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    Vedi letture
Mister Mario Vittadello a NC: «Ammetto di essere rimasto allibito. Non eravamo gli unici a partire con...»

Ha fatto rumore ad inizio settimana la scelta dell'Union Clodiense di separarsi da mister Mario Vittadello. Per cercare di capire il punto di vista del tecnico, la redazione di NotiziarioCalcio.com ha contattato proprio Vittadello. Queste le sue parole:

«Sono rimasto sorpreso. Lunedì sera mi è arrivata la telefonata del presidente che mi ha comunicato la scelta e ammetto di essere rimasto allibito. Vero è che siamo partiti con grandi ambizioni, ma anche altre squadre lo hanno fatto; questo, poi, è un campionato particolare ed eravamo a 4 punti dalle prime. Però è una sua scelta, una sua sensazione da quanto mi ha detto. Non posso far altro che ringraziarlo per aver allenato due anni a Chioggia, essendo arrivato giusto 2 anni fa. Credo di aver ottenuto buoni risultati: salvezza il primo anno, terzo posto nello scorso anno quando, credo, ci saremmo potuti giocare il campionato fino alla fine. Ci sono rimasto male, lo ammetto; non c'erano problemi di spogliatoio, nulla che poteva farmi pensare ad una cosa del genere, ma ormai è andata così».

Una favorita del girone C: «Davvero difficile rispondere a questa domanda. Tutti dicono Trento: naturalmente si tratta di una squadra attrezzata ed organizzata, ma ci sono tante squadre che possono disturbare il loro cammino. Parlo di Luparense, Adriense, Cjarlins Muzane, Delta Porto Tolle, senza dimenticare le sorprese, come il Mestre. Alla lunga, i ragazzi dell'amico Carmine Parlato potrebbero avere la maglio, ma ripeto che si tratta di un campionato particolare, dopo diversi mesi di inattività, tante partite rinviate, tutti fattori che influenzeranno il campionato».