Nola, il ds Mennitto a NC: "Ci aspettano 14 battaglie. Il Savoia ha reso..."

24.01.2020 12:00 di Elena Gestra   Vedi letture
Nola, il ds Mennitto a NC: "Ci aspettano 14 battaglie. Il Savoia ha reso..."

Il Nola non naviga in acque pericolose del girone I di serie D, ma la zona playout dista soltanto 4 punti e, così, i bianconeri campani non possono ancofa dormire sonni tranquilli. Ne abbiamo parlato con il direttore sportivo Francesco Mennitto: "Per ora possiamo ritenerci soddisfatti di quanto fatto. Non siamo in condizione di abbassare la guardia: da qui alla fine, ci saranno ancora 14 battaglie. Al momento siamo fuori dai playout, siamo in linea con gli obiettivi; se continuiamo così, possiamo giocarci le nostre carte. Nella prima parte della stagione la produzione offensiva non era stata delle migliori, anche a causa degli infortuni di Esposito e Cappiello; è chiaro che, con gli arrivi di Maggio e Faella, i numeri sono cambiati. Devo dire, però, che in generale siamo contenti di quanto fatto, soprattutto del lavoro di mister Gianluca Esposito".

Sul Roccella, prossimo avversario: "Purtroppo sul peso delle ultime gare, pesa il passo falso interno con il Marina di Ragusa. Questo ci poteva portare a Roccella con più tranquillità. Conosciamo le squadre di Galati, ha la terza miglior difesa del campionato; squadre equilibrate, molto tignose, impersonificano il carattere del proprio trainer. Ed è in casa che proveranno a costruire la loro salvezza, troveremo una squadra agguerrita".

Sulla lotta alla serie C: "Qui da campani non possiamo che dare grandi meriti al Savoia: ha reso appassionante un campionato che sembrava già scritto. Senza il Savoia, il campionato sarebbe finito. Io, da ex, mi auguro che gli oplontini riescano a rosicchiare qualche punto prima dello scontro diretto del Giraud".