Pergolettese, Contini a NC: "Sul 2 a 3 sono tornato a crederci. Peccato per Giana e Ravenna"

03.07.2020 14:11 di Matteo Mosconi   Vedi letture
Pergolettese, Contini a NC: "Sul 2 a 3 sono tornato a crederci. Peccato per Giana e Ravenna"

Un risultato che poteva essere scontato alla vigilia, ma che, per come è poi andata la partita, ha rappresentato un autentico miracolo sportivo. La Pergolettese, dopo lo 0 a 0 di Grosseto contro la Pianese nella gara di andata, è riuscita a salvarsi pareggiando 3 a 3 nella sfida di ritorno giocata al “Garilli” di Piacenza. Sotto di due reti (1-3, ndr) e di un uomo, la formazione di Contini è riuscita a rimontare arrivando ad impattare la formazione toscana. I lombardi hanno così ottenuto la salvezza, costringendo all’immediato ritorno, dopo un solo anno tra i professionisti, la Pianese. Abbiamo quindi contattato il tecnico dei gialloblù Matteo Contini, che ci ha rilasciato con grande disponibilità alcune dichiarazioni:

Mister, per come si era messa la partita, possiamo dire che quanto fatto dai suoi ragazzi sia un vero e proprio miracolo sportivo?

“Sul 3 a 1 in dieci le speranze erano davvero poche, considerato soprattutto che eravamo anche in dieci. La fiammella della speranza, però, è rimasta accesa, in memoria anche di alcune rimonte storiche come quella tra Milan e Liverpool. Segnato il gol del 2 a 3, devo dire che sono tornato a crederci: ero consapevole che sarebbe bastata una ripartenza o un episodio, e così è stato. Sono felicissimo di come sia andata a finire”.

Come valuta gli altri risultati? Ci sono state sorprese o si aspettava questi verdetti?

“Non mi aspettavo la retrocessione della Giana: avevano allestito una rosa molto competitiva, arricchita da alcuni colpi di mercato di gennaio. Anche la discesa in D del Ravenna è stata sorprendente, anche se tutto, probabilmente, era già stato deciso nella gara di andata grazie al doppio vantaggio del Fano. In generale, sono state partite equilibrate; i play-out comunque, giocandosi sul doppio confronto, lasciano aperti a qualsiasi risultato. C’è poi da considerare il fatto che dopo tre mesi di sosta sono praticamente state annullate tutte le gerarchie imposte dalla classifica: il morale e la posizione non contavano più: contava solo raggiungere l’obiettivo”.

La Pergolettese, per la prossima stagione, farà ancora affidamento su Matteo Contini?

“Non abbiamo ancora avuto modo di discuterne. In questo momento mi sto godendo questa impresa, così come i ragazzi. La società era molto soddisfatta di quanto siamo riusciti a fare, e considerato che ho un altro anno di contratto, credo ci si possa mettere d’accordo. In ogni caso, aspetterò ogni loro decisione con enorme tranquillità”.