Rieti, mister Boccolini a NC: «Anno di ricostruzione, la vecchia gestione ha lasciato alcune problematiche»

18.11.2021 15:30 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    vedi letture
Rieti, mister Boccolini a NC: «Anno di ricostruzione, la vecchia gestione ha lasciato alcune problematiche»

Il campionato di serie D sta entrando nel vivo e, come di consueto, la redazione di notiziariocalcio.com cerca di dar voce al campionato che, più di tutti, comprende l'Italia intera.

Il protagonista di quest'intervista è Alessandro Boccolini, allenatore del Rieti, il quale ci ha cordialmente concesso una chiacchierata, partita dal momento che sta vivendo la sua squadra: «Fino a due giornate fa non avevamo raccolto i punti che meritavamo, per fortuna poi siamo riusciti a fare queste due vittorie consecutive, nonostante i tanti infortuni che stiamo accusando. Forse meritavamo qualche punto in più, ma per Rieti questo è un anno di ricostruzione: tutto quello che viene è tutto di guadagnato. Siamo partiti con una nuova società, dopo una vecchia gestione che ha portato alcune problematiche; chiaro che si vuole sempre il meglio, ma il nostro obiettivo è una salvezza tranquilla».

Sul girone: «Campionato livellato, si vede anche dalle zone alte della classifica; da qui a gennaio capiremo meglio chi lotterà per salire e chi per la salvezza. Le più forti? Le abbiamo affrontate praticamente tutte. Il San Donato ci ha impressionato più di tutte, solo con loro meritavamo di perdere; poi chiaramente c'è l'Arezzo, che ora non riesce ad esprimere tutto il suo potenziale. Anche il Follonica Gavorrano è ben costruito. Credo, però, che alla lunga l'Arezzo possa spuntarla».

Un pregio ed un difetto della squadra: «Il pregio è che siamo forti caratterialmente: abbiamo vissuto tantissime problematiche, che forse ci hanno addirittura unito e migliorato. Un difetto è che, forse, manchiamo ancora di concretezza, cosa dovuto probabilmente all'età giovane della nostra rosa».

Sul prossimo impegno contro lo Scandicci: «Siamo praticamente appaiati. Non ci sono gare semplici, mi aspetto una gara difficile contro un avversario che vorrà metterci in difficoltà, noi vogliamo dare seguito agli ultimi risultati positivi».