Saluzzo, mister Briano a NC: «I miei calciatori meriterebbero la serie A. Oggi gara determinante»

24.11.2021 10:30 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    vedi letture
Saluzzo, mister Briano a NC: «I miei calciatori meriterebbero la serie A. Oggi gara determinante»

Il campionato di serie D sta entrando nel vivo e, come di consueto, la redazione di notiziariocalcio.com cerca di dar voce al campionato che, più di tutti, comprende l'Italia intera.

Il protagonista di quest'intervista è Mauro Briano, allenatore del Saluzzo, il quale ci ha cordialmente concesso una chiacchierata, partita dal momento che sta vivendo la sua squadra: «La prima parte di stagione va valutare sotto due aspetti: quella della risposta della squadra alle direttive dello staff, perché la nostra è una realtà che va conosciuta. Non siamo professionisti, gli over lavorano, la gestione è diversa. Chiaro, poi, che la classifica ci penalizza, è evidente; ma in campo ho visto sempre prestazioni adeguate, in tre partite non abbiamo mai raccolto quello che avremmo meritato. Mi aspettavo tantissime difficoltà, le affrontiamo con consapevolezza; quello che possiamo fare è lavorare per crescere, il resto non conta».

Sul girone: «Migliorato molto qualitativamente rispetto all'anno scorso, per due ragioni: innanzitutto non c'è il covid, è un campionato effettivo, senza rinvii e con i playout confermati, mentre lo scorso anno sono stati annullati. L'altro motivo è l'arrivo di realtà che hanno squadre notevoli, oltre al blasone: Casale, Novara, Sanremese su tutte, ma anche le ripescate Vado e Borgosesia stanno facendo benissimo, vedo molta più competitività nelle squadre medie».

Un pregio ed un difetto della squadra: «Il difetto è che crediamo poco in noi stessi: spesso non ci rendiamo conto di essere come le altre squadre, osiamo poco. Il pregio è che la squadra fa tanti sacrifici, si allena al meglio dopo ore lavorative, fanno 70 km di auto ed arrivano alle 17-18 con grandissimo entusiasmo: li ringrazierò sempre, meriterebbero la serie A».

Sulla gara di oggi sul campo del Sestri Levante: «Affrontiamo una squadra che gioca molto bene, sarà una gara determinante: è un recupero, abbiamo bisogno di punti, ma quando giochi e le altre no sembra che i punti diventano ancora più importanti».