L'angolo dell'Avvocato - Ultime normative su svincoli e tesseramenti

13.12.2019 22:00 di Stefano Sica   Vedi letture
L'angolo dell'Avvocato - Ultime normative su svincoli e tesseramenti

Parte una nuova rubrica, "L'angolo dell'avvocato", che si proporrà di approfondire disposizioni e problematiche tecniche, organizzative e regolamentari inerenti al calcio dilettantistico, con un occhio al mondo professionistico e alla connessione, frequente e inevitabile, tra i due sistemi. Ospite fisso l'avvocato lucano Luis Vizzino, noto legale esperto di Diritto sportivo. Primo argomento: svincoli e tesseramento relativi ai calciatori dilettanti e professionisti. 

Date calciomercato dilettanti e termini per lo svincolo prima del nuovo tesseramento.

Le date dei trasferimenti dei calciatori professionisti non coincidono con quelle relative ai trasferimenti dei non professionisti e dei giovani dilettanti. In particolare, per ciò che riguarda il  mercato di riparazione, il trasferimento di un calciatore giovane dilettante (art. 32 NOIF, primo comma) o non professionista (art. 29 NOIF, primo comma) tra società partecipanti a campionati organizzati dalla Lega Nazionale Dilettanti può concretizzarsi dal 2 dicembre 2019 al 23 dicembre 2019. Dal 2 dicembre 2019 all'11 dicembre 2019 è prevista, altresì, la possibilità per i giovani dilettanti e per i non professionisti di essere inseriti, previo accordo con le loro società di appartenenza, nelle cosiddette liste di svincolo per poi poter effettuare un nuovo tesseramento dal giorno 12 dicembre 2019.

Date da rispettare in caso di trasferimento dei calciatori giovani dilettanti a società di serie A, B C. Date utili per i trasferimenti dei giovani di serie da società di serie A, B o C a società dilettantistiche.

In entrambi i casi si rispettano le date utili  per il mercato delle società professionistiche che, nella finestra 2019/2020, è previsto nel periodo 2 gennaio 2020 - 31 gennaio 2020 (ore 20.00). Alla luce di ciò, anche l'atleta ceduto in prestito da una società professionistica ad una società dilettantistica durante il mercato estivo potrebbe eventualmente rientrare anticipatamente dal prestito alla società cedente (su consenso della cessionaria) nel predetto periodo 2 gennaio 2020 - 31 gennaio 2020. 

Tesseramenti praticabili in stagione per un calciatore in ambito dilettantistico.

L'art. 95 delle NOIF evidenzia al comma 2 che nella stessa stagione sportiva un calciatore può tesserarsi sia a titolo definitivo che temporaneo per un massimo di 3 società ma potrà giocare gare ufficiali solo per 2 delle suddette società (ciò vale sia in ambito professionistico che dilettantistico). 

Caso del calciatore dilettante che resta svincolato e non trova squadra: tempi utili per accasarsi nei dilettanti e nei professionisti.

Secondo quanto sancito dal Comunicato ufficiale n.118/A deliberato dal Consiglio Federale, il tesseramento dei giovani dilettanti (primo tesseramento o tesseramento a seguito di svincolo), in deroga all'art. 39, comma 1 delle NOIF, può avvenire sino al 29 maggio 2020 (ore 19.00). Il tesseramento dei calciatori non professionisti (primo tesseramento o tesseramento a seguito di svincolo) può essere effettuato sino al 31 marzo 2020 (ore 19.00). Per ciò che concerne, invece, la stipula di un rapporto professionistico da parte di non professionisti (art. 113 NOIF), i calciatori tesserati per società affiliate alla LND e che abbiano raggiunto l'età prevista dall'art. 28 delle NOIF, possono sottoscrivere un contratto da professionista per società di A, B e C dal 2 gennaio al 31 gennaio 2020 (con il consenso della società dilettantistica).

Tempi per un calciatore svincolato per accasarsi tra i professionisti, stipulando un contratto di prestazione sportiva professionistico

Ai sensi dell'art. 39 NOIF comma 1, in tali circostanze un calciatore può stipulare contratto di prestazione sportiva professionistica entro il 31 marzo di ogni anno.

Risoluzione rapporti contrattuali con calciatori professionisti.

E' regolata dall'art. 117 comma 3. Fatte salve le diverse disposizioni annualmente emanate dal Consiglio Federale, nel caso di risoluzione del rapporto contrattuale, qualunque ne sia la ragione ed anche in caso di risoluzione consensuale risultante da atto scritto depositato presso la Lega di appartenenza della società, il calciatore professionista può tesserarsi per altra società unicamente durante i periodi annualmente stabiliti per le cessioni di contratto, fermo quanto previsto dall’art. 95, comma 2 delle NOIF. Gli atti comprovanti le risoluzioni consensuali sono validi ed efficaci unicamente se depositati entro cinque giorni lavorativi dalla data di sottoscrizione.

Calciatori provenienti da Federazione estera: data entro la quale è prevista la possibilità di tesseramento da parte delle società dilettantistiche. 

In caso di calciatori stranieri, le società appartenenti alla Lega Nazionale Dilettanti possono richiedere il tesseramento entro il 31 gennaio 2020. Secondo quanto sancito dal Regolamento Fifa sullo Status e il Trasferimento dei calciatori, è fatto comunque divieto alle società dilettantistiche di acquisire a titolo temporaneo calciatori provenienti da Federazione estera. In caso di calciatori italiani provenienti da Federazioni estere, le società appartenenti alla Lega Nazionale Dilettanti possono richiedere il tesseramento, entro il 31 gennaio 2020 (se calciatori vincolati con ultimo tesseramento da professionisti) o entro il 31 marzo 2020 (se dilettanti).

Trasferimenti e status di dilettante o di professionista: facciamo chiarezza. Un caso di scuola arriva dalla vicenda di Alessio Leveque, classe '99 allora al Potenza, che a gennaio del 2019 incappò in un cavillo regolamentare che gli impedì di trasferirsi tra i dilettanti.

Il calciatore andò nell'estate del 2018 a Potenza (professionista) mediante trasferimento dall’Akragas (dilettante). Nella stessa stagione pertanto non poteva riacquisire lo status di dilettante. La disciplina è prevista dall'art. 117 NOIF comma 3".