Bruschi il centrocampista a metà tra Pogba e Milinkovic Savic

Promozione Umbria
21.11.2018 22:30 di Anna Laura Giannini   Vedi letture
Bruschi il centrocampista a metà tra Pogba e Milinkovic Savic

Si sente un po' Pogba, un po' Milinkovic Savic. Di certo non va a caccia di seconde scelte a proposito di idoli, del resto Cristian Bruschi, con quel fisico da granatiere (195 cm) che si ritrova se lo può tranquillamente permettere.

Nato calcisticamente nel Cerbara, società amica del Tiferno 1919, è poi decollato alla volta del Perugia e poi ha fatto due anni con il Sansepolcro, prima di diventare punto di forza della Santececca-band.

E domenica due sue incursioni hanno fruttato una doppietta da urlo che ha contribuito alla decima vittoria stagionale del Tiferno 1919.
"La doppietta è un po' inusuale ultimamente per me, però è stata una bella soddisfazione, davanti a tutto il nostro pubblico, gran bella emozione".

Non è una novità però il gol per te?
"Beh prima ne facevo di più - sorride - perchè fino al primo anno col Sansepolcro giocavo esterno, poi dall'anno scorso sono stato spostato al centro e direi che mi trovo bene".

Domenica un'altra grande vittoria del Tiferno 1919!
"Stiamo andando davvero alla grande, anche domenica molto bene, anche se all'inizio dopo l'1-0 abbiamo sofferto un pochino. Nel secondo tempo invece ci ha aiutato l'uno-due nei primi minuti".

Andatura fantastica la vostra: vi aspettavate un predominio del genere?
"Il campionato è lungo, questo dobbiamo tenerlo sempre a mente, però certo 10 punti di distacco sono un bel po', però ora sarà importante cercare di mantenere il distacco e magari provare ad aumentarlo..."

Anche Bruschi mostra un passo eccezionale: possiamo dire che in biancorosso hai trovato finalmente la tua dimensione?
"Si assolutamente si - conferma - e questo grazie anche alla squadra ed in particolare al mister che mi ha aiutato tanto, mi ha dato fiducia".

Sei titolare inamovibile, è il tuo anno questo insomma?
"Si sicuramente si, questa è l'annata in cui sto giocando con maggiore continuità. Cosa prometto? Che sicuramente proveremo fino alla fine a vincere questo campionato, noi ce la metteremo tutta".

Domenica trasferta in casa del Ventinella.
"Un'altra sfida di spessore, ma del resto partite facili in questo girone non ce ne sono. In più il Ventinella è una buona squadra che domenica ha fatto bene. Dal canto nostro speriamo di proseguire su questa strada, cercheremo di regalare le giuste soddisfazioni a società e tifosi".