Castel d'Ario col mal di trasferta. Costa: "Le statistiche contano fino ad un certo punto..."

Promozione Lombardia
16.11.2018 22:30 di Massimo Poerio   Vedi letture
Fonte: gazzetta di mantova
Castel d'Ario col mal di trasferta. Costa: "Le statistiche contano fino ad un certo punto..."

La sconfitta nel sentito derby con il Marmirolo ha confermato una tendenza ormai quasi cronica del Castel d’Ario che tra le mura amiche ha ottenuto 4 vittorie su 5 partite, perdendo solo contro il Prevalle per una decina di minuti di black out, mentre fuori casa dopo la vittoria in casa del Real Dor ha collezionato solo sconfitte, le ultime con Valgobbiazanano, Asola e Marmirolo.

Difficile stabilire quali siano le cause, ma la società e la squadra non sono preoccupati visto che le prestazioni in campo sono spesso e volentieri convincenti anche in trasferta, proprio come domenica scorsa al Canuti. «Effettivamente le statistiche dicono questo – commenta il presidente bianconero Virgilio Costa – ma contano fino a un certo punto, domenica per esempio abbiamo perso fuori casa ma è stata una delle nostre migliori partite; abbiamo attaccato tanto senza però riuscire a concretizzare meritandoci anche i complimenti da parte degli avversari, che a loro volta sono stati bravi a sfruttare un paio di nostri errori e si sono difesi molto bene grazie anche alle parate del loro giovane portiere al quale faccio i complimenti per la grande prestazione. Era una partita sentita da parte di entrambi per diversi motivi ma il risultato alla fine è quello che conta, dobbiamo solo voltare pagina e pensare alla prossima partita».

Nessuna preoccupazione quindi in casa Castel d’Ario alla vigilia dello scontro diretto con il Lograto, squadra che al contrario dei bianconeri si sta dimostrando solida fuori casa, ma che nell’unica partita giocata nella nostra provincia contro lo Sporting Club ha subito un sonoro 4-0. L’unico punto di domanda per mister Bizzoccoli sono le condizioni di Nouhi e Mazzocchi, due elementi importanti per la fase offensiva bianconera, ma la rosa è ampia e ricca di giovani che hanno voglia di ben figurare: «Nouhi è tornato da noi con tanta voglia di riscatto, peccato che si sia infortunato prima della partita con il Marmirolo, abbiamo anche Mazzocchi fuori, ma chi è sceso in campo sta facendo bene, penso ai giovani come Kadric e Di Prima, che domenica scorsa ha segnato, o anche a Singh, tutti pronti a dare il proprio contributo anche partendo dalla panchina».

Contro il Lograto rientra dalla squalifica il difensore Manuel Dondi, mentre si spera nella clemenza del giudice Sportivo verso mister Giuseppe Bizzoccoli, espulso nel derby di domenica scorsa ma solo per essere uscito dall’area tecnica.