Castellarano, per i play-off serve un punto contro la Vignolese

Promozione Emilia Romagna
11.05.2019 23:30 di Ermanno Marino   Vedi letture
Castellarano, per i play-off serve un punto contro la Vignolese

Il campionato di Promozione sta per tornare, con la disputa dei recuperi valevoli per l'ultima giornata del girone B: come è noto, si tratta delle sfide che domenica scorsa non si sono giocate a causa del maltempo. Così, dopodomani il Castellarano scenderà in campo al "Ferrarini" per una sfida a dir poco rivelatrice: domenica 12 maggio gli azulgrana ospiteranno la Vignolese, dando vita a un confronto diretto per l'accesso ai play off. Nel duello di andata, disputato appena prima di Natale, i nostri beniamini hanno espugnato il terreno modenese con il punteggio di 0-3: in tal modo, domenica la squadra di Lanzafame avrà due risultati su tre a propria disposizione. Mercoledì scorso, il Tribunale Federale Territoriale della Figc ha inflitto al Castellarano una penalizzazione di due punti: come è noto, il provvedimento si riferisce al mancato tesseramento di Andrea Toni nelle prime sette giornate. Così gli azulgrana sono scesi da 55 a 53 punti, portandosi a pari merito proprio con la Vignolese: tuttavia, ciò non ha cambiato la sostanza aritmetica delle cose. Per accedere ai play off, Barozzi e soci dovranno sempre vincere o quantomeno pareggiare la sfida con i rossoverdi d'oltre Secchia.

Il fischio d'inizio è fissato per le ore 16,30: l'arbitro del confronto sarà il sig. Simone Baiocchi di Rimini, coadiuvato dagli assistenti sigg. Giovanni Ziveri e Vincenzo Maria Ritorto entrambi di Parma.

"Come stiamo? Una meraviglia - esordisce Roberto Lanzafame, allenatore del Castellarano - Di certo, siamo dispiaciuti per dover fare a meno di Andrea Toni: la squalifica di 4 giornate che gli è stata attribuita sarà difficile da fronteggiare, anche perchè stiamo parlando di un giocatore esperto che peraltro stava vivendo un ottimo momento di forma. D'altro canto, questo pur pesante forfait non ci deve affatto autorizzare a mollare la presa: l'organico sta comunque continuando a destare ottime impressioni, sia sotto l'aspetto del carattere sia per quanto riguarda la condizione fisica globale. Dopodomani mancheranno ovviamente i lungodegenti, ma per il resto non avremo altri problemi di infermeria - sottolinea il trainer - Il nostro gruppo sta lavorando con intensità e impegno, dimostrando di avere un'abbondante quantità di energie: tutte doti che autorizzano a ben sperare, in vista di un confronto che dovrà vederci propositivi e tenaci fin dal primo minuto. Senza dubbio, io non firmo affatto per il pari - rimarca Lanzafame - Puntare a un semplice segno X sarebbe il miglior modo per aiutare gli avversari. Potrei prendere in considerazione il pareggio solo se nell'ultimo quarto d'ora ci trovassimo a non essere in vantaggio, accusando anche una certa scarsità di fiato: tuttavia, abbiamo senza dubbio le doti che servono per evitare un simile scenario".

Il trainer del Castellarano si sofferma inoltre sulla strategia da seguire: "Noi studiamo sempre nel dettaglio le caratteristiche dell'avversaria di turno, ed è stato così anche stavolta - assicura il mister - La Vignolese ha un elevato potenziale tecnico-agonistico, e credo che ciò sia fuori discussione: d'altro canto, ritengo che in questa fase sia necessario concentrarsi innanzitutto sulle nostre caratteristiche di squadra. Al di là degli assetti che contraddistinguono i rossoverdi, dobbiamo pensare ad affinare e migliorare ancora di più il tipo di gioco che ci caratterizza: si tratta della strada maestra verso il successo". Lanzafame lancia inoltre un appello: "Siccome che siamo attesi da una sfida di carattere decisivo per la nostra annata, spero proprio in una forte risposta da parte del pubblico di Castellarano. Domenica mi auguro di vedere una folta platea a nostro sostegno: per noi si tratterebbe di un ulteriore e consistente aiuto".

"Una partita di così grande rilievo porta sempre con sè qualche inevitabile tensione - ha inoltre affermato nei giorni scorsi il centrocampista azulgrana Marco Gazzotti - D'altro canto, credo proprio che noi sapremo mantenere l'atteggiamento giusto lungo l'intero arco della gara: questo Castellarano ha infatti raggiunto la maturità necessaria per trasformare il nervosismo in energia positiva. Si tratta di un pregio che abbiamo già fatto emergere in tante altre occasioni, specialmente in quest'ultimo mese. La mentalità ha giocato un ruolo di basilare importanza nel nostro cammino recente: non a caso siamo in arrivo da tre successi di fila contro Casaleccchio, Casalgrandese e La Pieve Nonantola. Come è noto, la nostra ultima sconfitta risale al 31 marzo scorso: si tratta del 3-1 sul campo della Modenese. Nonostante quel pesante ko, noi non ci siamo mai persi d'animo - ha sottolineato Gazzotti - Al contrario, ci siamo messi a cercare con ulteriore slancio e convinzione la strada giusta per risalire la china. Inoltre in queste settimane siamo riusciti a perfezionare ancora meglio il nostro tipo di gioco, applicando con maggiore efficacia le indicazioni di mister Lanzafame: ecco dunque la ricetta che ci ha permesso di piazzare il tris di vittorie da cui proveniamo".

Le altre partite di domenica 12 maggio (recuperi della 34esima giornata) sono Baiso Secchia-Fabbrico, Arcetana-Riese, Casalecchio-Polinago, Modenese-Maranello e Casalgrandese-La Pieve Nonantola.

Classifica del campionato di Promozione - girone B: San Felice* 64 punti; La Pieve Nonantola 57; Arcetana 56; Modenese 54; Castellarano e Vignolese 53; Scandianese* 49; Vezzano* e Persiceto* 47; Fabbrico 44; Polinago e Baiso Secchia 41; Casalgrandese 40; Riese 37; Falkgalileo* 36; Casalecchio 35; Atletico Montagna* 28; Maranello 25. Le squadre con l'asterisco hanno una partita in più.