Lomellina, Lavenia: "Questa è la mia sfida"

Promozione Lombardia
14.06.2018 14:30 di Massimo Poerio  articolo letto 142 volte
Fonte: la provincia pavese
Lomellina, Lavenia: "Questa è la mia sfida"

Il Lomello ci riprova. Dopo una stagione deludente la squadra del presidente Giuseppe Cotta Ramusino è pronta a vivere un’altra estate in grande stile per puntare a disputare almeno i play off nel prossimo campionato di Promozione.

Dopo l’arrivo del nuovo allenatore Dino Lavenia, la società lomellese ha già piazzato i primi due colpi. Si tratta del difensore Cuccu e del centrocampista Pedrocchi, entrambi reduci dall’avventura a Ferrera dove hanno vinto il campionato proprio sotto la guida di Lavenia.

«Ho scelto Lomello essenzialmente per due motivi – spiega il tecnico del Lomello Dino Lavenia – il primo è legato al grande entusiasmo che ho visto nella dirigenza che ha voluto a tutti i costi che fossi io a lavorare con loro. Mi sono sentito importante e molto gratificato finalmente per la splendida stagione trascorsa e in generale per il lavoro che ho svolto fino adesso come allenatore». La voglia di fare bene della società lomellese che troppe volte in questi hanno ha visto i risultati non rispecchiare la rosa a disposizione rappresenta invece una sfida per il tecnico. «Questo è invece il secondo motivo per cui ho sposato con entusiasmo questo progetto – prosegue Lavenia – si tratta di una sfida personale: il Lomello è una società solida che vuole fare bene già da parecchi anni, ma non è mai riuscita a fare il salto di qualità. Mi piacerebbe essere il primo a soddisfare i loro sacrifici e portarli più in alto possibile».

Queste settimane come da tradizione sono dedicate all’allestimento della rosa, poi ad estate inoltrate Lavenia prenderà in mano la squadra ed inizierà a lavorare per il prossimo campionato di Promozione. «Nella mia filosofia non esistono proclami, ma solo lavoro – conclude il tecnico – dobbiamo costruire passo dopo passo e con grande umiltà il nostro percorso, lavorando tutti uniti per raggiungere i nostri obiettivi di crescita. Vogliamo fare bene, senza pensare alla classifica, ma concentrandoci sulla necessità di dare il massimo: serve l’impegno massimo di tutti per dare il meglio di noi ad ogni gara. Alla fine vedremo quello che siamo riusciti a fare e tireremo le somme sulla stagione». Obiettivi ambiziosi dunque per il Lomello che si presenterà ai nastri di partenza del campionato come una delle protagoniste attese.