Pescatori Ostia, il presidente Pizzoli: "Prima la salute, poi le difficoltà economiche"

Promozione Lazio
19.03.2020 23:30 di Redazione NotiziarioCalcio.com   Vedi letture
Pescatori Ostia, il presidente Pizzoli: "Prima la salute, poi le difficoltà economiche"

Siamo in un periodo di grande difficoltà, a livello nazionale, ma anche regionale e locale. C'è un virus che sta sconvolgendo la nostra vita, sia sociale che lavorativa. Con grande rispetto delle norme e con grande responsabilità e senso civico, però, ne usciremo ben presto. Abbiamo voluto parlare di questo e tanto altro con il Presidente gialloverde, Marco Pizzoli.

Buongiorno Presidente. Innanzitutto le chiedo come sta, come sta la sua famiglia e come sta vivendo e affrontando questa emergenza?

"Stiamo bene, si rispetta con grande impegno e serietà il decreto. Si "resta a casa", con la speranza che tutti i cittadini facciano lo stesso, nei limiti delle loro possibilità"

La Società Pescatori Ostia, con grande fermezza e decisione, si è adeguata, nel pieno rispetto delle disposizioni ministeriali, a tutela della salute dei propri calciatori. Quale messaggio ha inviato a tutta la Famiglia della Pescatori?

"Si. Siamo stati i primi a decidere di attuare la sospensione, ancor prima che uscisse il decreto, perchè la salute è fondamentale. Lavorando molto al Nord ho avuto subito la percezione della gravità. Mi sono confrontato con Guido Rossi e Fabio Fabi e sono stati subito d'accordo con la decisione di interrompere tutte le attività sportive. Il messaggio, chiaro e forte, è di stare a casa. Avremo tempo per tornare a divertirci tifando i nostri colori, questa volta ancora più abbracciati di prima!"

In questi giorni tanti Squali e Squaletti hanno mandato videomessaggi di speranza, di forza, di grande voglia di superare questo periodo. Ci dicono che andrà tutto bene. Cosa ha provato e cosa prova quando li vede?

"Li vedo e rivedo spesso. Mi trasmettono tanta gioia in questo momento difficile. Invidio la loro adolescenza, la loro inconsapevolezza, in questo momento di grande difficoltà nazionale. Sono da lodare e da sottolineare"

In chiusura, Presidente, cosa vuole dire a tutta la Pescatori, dai calciatori ai dirigenti e a tutti i familiari e appassionati?

"Dobbiamo pensare solamente alla nostra salute. Conta solo questo ora. Poi, finita l'emergenza, affronteremo le difficoltà economiche. Voglio ancora credere che l'Italia sia uno dei Paesi più forti al mondo e che si risolleverà presto. E' un periodo che ci aiuterà ad apprezzare di più le cose che la vita ci offre. In bocca al lupo a tutti, uniti nel pensiero di tutte le vittime di questa tragedia. Forza Pescatori, ci vedremo presto al Lodovichetti"