Rutiglianese, prelevato un difensore dal Noicattaro

Promozione Puglia
30.07.2020 01:45 di Massimo Poerio   Vedi letture
Rutiglianese, prelevato un difensore dal Noicattaro

L’Associazione Sportiva Dilettantistica Rinascita Rutiglianese comunica di aver acquisito le prestazioni sportive del difensore, classe 1988, Alessandro Piergiovanni. Terzino di ruolo, ma utilizzabile anche a centrocampo, quest’ultimo è reduce dall’esperienza in quel di Noicàttaro, ove ha già avuto modo di “lavorare” con mister Monteleone.

Alessandro Piergiovanni cresce nei settori giovanili di Bari e Pisa. Nella stagione 2007-2008 milita, in Serie D, nelle file del F.C. Matera con cui totalizza 16 presenze ed 1 goal. Pur restando nella massima categoria dilettantistica, nell’annata successiva passa nell’U.S. Bitonto. Il curriculum calcistico di Piergiovanni si arricchisce, poi, anche di una parentesi extra-regionale con l’U.S. Palestrina nell’Eccellenza del Lazio. Fatto ritorno in Puglia, il duttile difensore veste le casacche di Fortis Murgia (con cui vince un campionato di Eccellenza), Ostuni (Serie D), Atletico Mola (Eccellenza), Virtus Bitritto e Modugno – entrambe in Promozione- e, infine, Noicàttaro Calcio (22 presenze ed 1 rete nell’ultimo campionato).

Piergiovanni: «Sono felice di aver scelto una piazza come Rutigliano, fatta di storia, ed una società seria ed organizzata. Sono contento di ritrovare Mister Monteleone con il quale c’è un rapporto di grande stima. Ci toglieremo soddisfazioni».

Il direttore sportivo Sanapo: «Gli arrivi di Piergiovanni e Renna, fortemente voluti sia dal tecnico che dalla società – da tempo sulle loro tracce-, aggiungono una dose importante di esperienza all’organico che stiamo allestendo. Il primo, pur nascendo terzino, può ricoprire plurimi ruoli. Renna, invece, è difensore di sicura affidabilità. I palmares di entrambi non hanno bisogno di presentazione alcuna. Siamo a lavoro ogni giorno e, soprattutto, su più fronti per dare a mister Monteleone una rosa competitiva. Nei prossimi giorni, in tal senso, renderemo note, sui nostri canali ufficiali, alcune riconferme».