Sarà un Faenza rimodellato di scena al “Bruno Neri”

Promozione Emilia Romagna
22.12.2019 00:00 di Redazione NotiziarioCalcio.com   Vedi letture
Sarà un Faenza rimodellato di scena al “Bruno Neri”

Cerca di proseguire la serie positiva il Faenza che gioca al “Bruno Neri” domenica 22 dicembre (ore 14.30) affrontando il Due Emme con l’obiettivo di proseguire la serie positiva.

In settimana, hanno lasciato la squadra biancazzurra di mister Alessandro Moregola per cercare maggiore spazio tre giocatori: gli attaccanti Salazar e Navarro e il centrocampista Lorenzo Franceschini. Ora l’organico biancoazzurro è ora definito.

Per la partita con il Due Emme, recuperano Albonetti, da infortunio, e Cisterni da squalifica.

Quella odierna, è una partita da non sottovalutare perché il Due Emme 1992, espressione calcistica di Mercato Saraceno, ritornata in Promozione dopo 7 anni, si è dimostrata avversario ostico anche per la capolista Russi. A guidare il team rosso-blu tecnico è il tecnico Andrea Rossi, confermato dopo il salto di categoria dal presidente Walter Sintoni e dallo staff dirigenziale con il mandato di centrare la salvezza. Andrea Rossi, coadiuvato dal vice Ivan Rossi, e dal preparatore dei portieri Alessandro Bartolini, allena da tempo, avendo dovuto interrompere la carriera di calciatore per un infortunio. Tra i suoi allievi nel periodo in cui era trainer della Sampierana c’è stato l’attaccante manfredo Marco Chiarini.

La forza del Due Emme è il gruppo consolidato formato da giocatori di Mercato Saraceno o dei dintorni nella collina cesenate. Diversi giocatori hanno seguito due anni fa il tecnico Rossi dalla Sampierana, come Batani, Carozzo, Cimatti e il bomber Gregori, autore di quasi cinquanta reti negli ultimi biennio, di cui 13 in questo campionato che ne fanno il capocannoniere.

Giocatore carismatico è il capitano Canali, nell’ultimo periodo spesso fermato da infortuni, che è il veterano come Giacobbi.

Nel mercato di dicembre appena concluso, è arrivato dal Gambettola il centrocampista Braccini, mentre si sono trasferiti altrove per cercare maggiore spazio Barocci e Bucci.

Ad arbitrare il match sarà il signor Mattia Siviero della sezione di Finale Emilia, coadiuvato dai guardalinee Katia Spani di Ravenna e Alessandro Patuelli di Imola.