UFFICIALE: Avetrana, ci sono quattro ingressi firmati Capuzzimati

Promozione Puglia
11.01.2022 08:15 di Massimo Poerio   vedi letture
UFFICIALE: Avetrana, ci sono quattro ingressi firmati Capuzzimati

In vista della ripresa delle attività, il direttore sportivo Cataldo Capuzzimati ha portato a far parte dell'Avetrana alcune pedine fondamentali per il prosieguo della stagione.

Eliano Lecce (Classe 2001). Ritorno gradito del ragazzo pulsanese che ad Avetrana si è messo in mostra con grande tenacia per diverse stagioni . Dopo il buon avvio di stagione a Lizzano in Prima categoria il diesse Capuzzimati è riuscito a concretizzare il suo ritorno in biancorosso.

Il diesse Capuzzimati con abilità si è accaparrato un importante innesto per l’armata biancorossa: il bravo centrale di difesa Francesco Tamborrino, classe 1986. Tanto per ricordare alcune piazze di cui ha fatto parte il giocatore: Casarano, Francavilla, Brindisi, e tanti altre squadre pugliesi e campane dall’Eccellenza alla C2. Fisico roccioso per Tamborrino, 1,84 cm per 79 chilogrammi. Un elemento che va a rinforzare il pacchetto difensivo.

Leonardo Moscogiuri (classe 1998), esterno offensivo. Cresciuto nelle giovanili del Manduria Sport ha collezionato numerose presenze in Prima categoria con San Marzano Sava e Lizzano . Per motivi lavorativi ha spostato la causa per giocare tra le mura di casa a Maruggio e infine è giunta la chiamata del direttore Capuzzimati ad Avetrana in Promozione . Una scommessa che fa ben sperare .

Mattia De Luca (Classe 1994). Nelle ultime ore del mercato il diesse Capuzzimati si è accaparrato le prestazioni dell’attaccante proveniente dal Copertino in Prima categoria dove si è messo in mostra a suon di reti. Cresciuto nelle giovanili del Lecce vanta un campionato nazionale Beretti e alcune apparizioni in serie C con il Trapani nel 2012-13 che poi approdò in Serie B . De Luca ha calcato il terreno dei campi dilettantistici tra Eccellenza e Promozione. Una scelta quella di approdare ad Avetrana che certamente restituisce entusiasmo alla piazza con l’obiettivo di fare bene.