Albinoleffe, mister Marcolini: «Il Catanzaro ha due squadre a disposizione»

23.11.2021 20:15 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    vedi letture
Albinoleffe, mister Marcolini: «Il Catanzaro ha due squadre a disposizione»

Tempo di Coppa Italia Serie C in casa AlbinoLeffe. Dopo aver eliminato Lecco, Pro Vercelli e Trento, domani a Gorgonzola i blucelesti scenderanno in campo per i Quarti di Finale in programma alle ore 14.30 contro il Catanzaro. I giallorossi di mister Calabro, inseriti nel Girone C, a oggi occupano la quinta posizione in classifica con 24 punti. In Coppa Italia il ruolino di marcia dei calabresi parla di due successi di misura - entrambi per 1-0 -, al Secondo turno contro il Catania e negli Ottavi di Finale contro il Palermo.

A parlare alla vigilia della sfida valida per la Semifinale di Coppa Italia Serie C è mister Michele Marcolini: "Il Catanzaro è una squadra costruita per cercare di vincere il proprio girone. Hanno investito tanto, hanno praticamente due squadre a disposizione, quindi quello che ci è capitato è stato sicuramente un sorteggio molto difficile e complicato. Però come sempre cercheremo di affrontare questo impegno al meglio, così come abbiamo già fatto nelle altre gare di Coppa, cercando di mettere in mostra anche qualche giovane, con la speranza che questa partita serva anche ad accrescere ulteriormente la fiducia in noi stessi".

E ancora: "Quando si incontrano squadre di questo livello, c'è sempre grande voglia di far bene e grande stimolo. In più, parliamo dei Quarti di Finale di una competizione importante, quindi cercheremo di affrontarla nei migliori dei modi. Abbiamo ancora tantissime assenze; come detto, ci sarà spazio per i giovani che hanno già dimostrato di meritarsi il palcoscenico della Prima Squadra. Speriamo di trarre da questa gara anche nuova linfa".

Marcolini infine rivolge un pensiero ai tifosi seriani, che anche in occasione della gara di Sesto San Giovanni hanno presenziato numerosi facendo sentire la propria voce e vicinanza alla squadra: "Sono e siamo tutti molto contenti di vedere i nostri supporters seguirci anche in trasferta. Già a Trieste erano venuti in buon numero, domenica al Breda erano ancora di più. È il segnale che il nostro far bene può aiutarci a richiamare qualche tifoso in più, nella speranza che con il nuovo stadio questa loro presenza possa diventare una bella costante".