Alessandria, non solo numeri: ecco quelli del girone A di Serie C

02.12.2020 00:30 di Davide Guardabascio   Vedi letture
Fonte: Alessandria Calcio
Alessandria, non solo numeri: ecco quelli del girone A di Serie C

Sono tredici gli stakanovisti del Girone di Serie C. A non aver mai perso un minuto di gioco sono Mazzini e Infantino della Carrarese, Di Gennaro del Livorno, Canestrelli, Savino e Guso dell’Albinoleffe, Saro e De Marino della Pro Vercelli, Tornaghi e Altare dell’Olbia, Gemello del Renate, Gorelli e Ciolli del Grosseto.

Tra loro, ben cinque sono portieri e cioè Saro, Gemello, Tornaghi, Savini e Mazzini. Lo stakanovista più giovane è Canestrelli, vent’anni compiuti l’11 settembre del 2000, mentre il più anziano è il carrarese, bomber di lungo corso, Saveriano Infantino. E a proposito di gente navigata, domenica nella Pistoiese è andato il gol Valiani, 40 anni compiuti il 29 ottobre scorso. Con la rete segnata alla Lucchese, il centrocampista si conferma il marcatore più anziano del girone.

Tornando agli stakanovisti, in casa Alessandria il più presente è Federico Casarini con 1052 minuti giocati. Quanto ai gol, Alessandria e Renate guidano con 20 gol la classifica delle reti realizzate, con contributo importante, anche se diverso, di tutti i reparti. Per i Grigi, 3 gol dai difensori, due dai centrocampisti e 14 dagli attaccanti, mentre per il Renate 2 dalla difesa, 4 dal centrocampo e 14 dalle punte. Sulla tipologia dei gol, invece, i Grigi hanno fin qui segnato soprattutto di destro (8) contro i 3 del Renate che è andato in gol 4 volte di sinistro. tre reti di testa per i Grigi e 0 per il Renate che ha usufruito di 5 rigori contro i due dell’Alessandria, ferma a 0 sulle punizioni contro le 2 del Renate.

E finiamo coi bomber. tre le coppie più prolifiche: Manconi e Giorgione dell’Albinoleffe, Galuppini e Kabashi del Renate e Rolando e Comi della Pro Vercelli. Tra i tridenti, invece, in evidenza sempre il Renate con 14 reti segnate dai citati Galuppini e Kabashi, a cui si aggiunge Giovinco. Sempre a 14, le tre punte dell’Alessandria, Eusepi, Arrighini e Corazza.