Carrarese, bomber Tavano spegne 40 candeline: "Vivo ancora per il gol"

05.03.2019 13:30 di Francesco Vigliotti  articolo letto 144 volte
Carrarese, bomber Tavano spegne 40 candeline: "Vivo ancora per il gol"

Festa di compleanno in casa Carrarese. Francesco Tavano, capocannoniere del girone A con sedici reti, ha infatti festeggiato i quaranta anni. L'ex attaccante di Fiorentina ed Empoli ha commentato così l'evento davanti alle telecamere di Rai Sport: "Quarant'anni? Diciamo che per un calciatore è un'età molto avanzata ma per me è solo un numero. Ho sempre la stessa voglia e passione di quando ero piccolo. Arrivare a quest'età ed essere in testa alla classifica marcatori è un orgoglio e un piacere, quello sì. Ho sempre vissuto per il gol e continuerò a farlo finché non smetterò di giocare. Il momento più bello? A Empoli sono esploso come calciatore, ho esordito in B e in A. Uno dei miei allenatori più importanti è ovviamente Baldini: mi ha fatto esordire in massima serie e ora è con me a Carrara. Il mio rimpianto più grande restano i Mondiali del 2006: venivo da 19 gol in campionato, arrivai allo stage finale ma uno stiramento non mi permise di arrivarci. Da grande vorrei fare il papà a tempo pieno però se qualcuno mi vuole un altro anno io ci sono".