Foggia, il pres Canonico: «Sto scoprendo una perdita che va ben oltre le aspettative»

14.01.2022 11:45 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    vedi letture
Foggia, il pres Canonico: «Sto scoprendo una perdita che va ben oltre le aspettative»

Senza peli sulla lingua e dopo aver fatto i conti, Nicola Canonico, presidente del Foggia, si è presentato in sala stampa per analizzare la situazione finanziaria del club: "Stiamo scoprendo tanti debiti non trascritti. Una parte della massa debitoria è stata già colmata, altrimenti non avremmo iscritto la squadra. È rimasta la parte contributiva e poi ci sono i fornitori, che stiamo pagando. Ogni tanto viene qualcuno che chiede soldi per contratti non onorati. Persino l'avvocato Chiacchio. È evidente che i debiti andranno pagati", ha denunciato il patron, nelle parole raccolte da FoggiaToday.it.

Il numero uno rossonero prosegue: "Sapevo di entrare in una situazione complessa, non mi aspettavo oggettivamente della debitoria spaventosa. Ci sono soci che chiedono soldi senza essersi mai preoccupati di chiedere una fideiussioni o aiuti per la società. Ma andiamo avanti. Abbiamo le spalle grandi e la forza per farlo. Approveremo il bilancio dello scorso anno con una perdita di 2,7 milioni. Sono i dati che emergono dal bilancio che approveremo. Se qualcuno pensa che io sia venuto a Foggia a regalare soldi al posto di chi non li ha messi ha sbagliato. Sono venuto qui a fare le cose per bene. Sono venuto sapendo di una massa debitoria di circa 1,4 milioni. Sto scoprendo una perdita che va ben oltre le aspettative, documenti che non mi sono mai stati dati. In questo momento rappresento la maggioranza del Foggia e ho la responsabilità. Non ho mai polemizzato, è giusto raccontarvi queste cose, sennò si passa per accattoni, o - come ha detto qualcuno - per soggetti che non hanno soldi per fare la campagna acquisti".

Canonico rassicura i tifosi, con un aumento di capitale di 600mila euro. Lanciando al contempo un segnale ai soci Pintus e Pelusi: "Si chiederà ai soci di corrispondere la propria somma in percentuale. Potete stare tranquilli, perché se qualcuno non versa ci pensa Canonico, non ci sono problemi. Ci sono degli impegni a cui ottemperare, i due soci devono farci capire se stanno a Foggia o da qualche altra parte. Dopo l'assemblea si saprà il nuovo assetto, anche perché se uno non versa rischia di ritrovarsi senza quote", riportano ancora i colleghi foggiani.