Il Gruppo Oliva, interessato al Novara: «Stiamo facendo diversi ragionamenti, scriveremo a Rullo in funzione delle...»

17.05.2021 22:15 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    Vedi letture
Fonte: sdnovarese
Il Gruppo Oliva, interessato al Novara: «Stiamo facendo diversi ragionamenti, scriveremo a Rullo in funzione delle...»

E’ vivo l’interesse dell’imprenditore Alex Oliva per l’acquisto del Novara calcio anche se a mancare sono ancora diversi passaggi. Innanzitutto la verifica sui debiti.

«Stiamo facendo diversi ragionamenti, scriveremo poi a Rullo in funzione delle verifiche – ci dice Mauro Elgardi responsabile finanziario milanese delle imprese italiane di Oliva -. Manteniamo acceso l’interesse, è un progetto che interessa molto ma ci sono delle problematiche inerenti la parte finanziaria che vanno approfondite. Il dottor Oliva è comunque entusiasta dell’idea. Ribadisco, però, che prima di manifestare un’offerta vanno fatte le verifiche e poi bisogna strutturare la fattibilità del piano». Oliva vuole coinvolgere il tessuto novarese: «Credo che il progetto debba coinvolgere Novara città e i cittadini, istituzioni e i tifosi quella è la strada – prosegue Elgardi -. Un progetto di lungo corso che deve essere futuribile attraverso i giovani. Noi non abbiamo fretta perché vogliamo fare le cose per bene e per il bene del Novara calcio e di Novara città».

Tempi? Difficile essere precisi. Di sicuro prima ci saranno tutte le verifiche del caso anche se in realtà non si potrà andare molto in là perchè c’è da programmare una stagione. «Nell’ambito della fattibilità saranno tempi contingentati al verificarsi di alcune condizioni – conclude -. Il tutto vuole essere fatto con la massima trasparenze. Credo che Novara si meriti una realtà seria, ponderata e trasparente. Tra i cardini il progetto con i giovani e una società in grado di poter ottemperare agli obblighi attraverso un’attenta gestione dei costi e degli investimenti».

Oliva, al momento in Spagna tornerà in città nei prossimi giorni. Intanto oggi, Elgardi si è anche incontrato con i commercialisti dello stesso Oliva, Fontana e Imbruglia.