Il Palermo continua la sua crisi: il Bisceglie s'impone 2-0

18.10.2020 18:45 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    Vedi letture
Fonte: palermo.repubblica.it
Il Palermo continua la sua crisi: il Bisceglie s'impone 2-0

Palermo a caccia del primo gol stagionale e della prima vittoria in campionato sul campo del Bisceglie. Alla fine ha prevalso la pretattica. Boscaglia ha scelto di tornare al 4-2-3-1 nonostante ieri avesse annunciato la conferma della difesa a tre. A Bisceglie giocano dal primo minuto Pelagotti fra i pali, Almici, Lancini, Crivello e Corrado in difesa, Luperini e Odjer a centrocampo; Kanoute, Rauti, Valente sulla linea dei trequartisti alle spalle dell'unica punta Lucca.

Al 9' ci prova Luperini di testa, ma il pallone termina di pochissimo sul fondo. Per poco Kanoute non arriva sul pallone per la conclusione vincente.

Palermo che sembra più in palla rispetto alle uscite precedenti. Prova a imbastire la manovra cercando di mettere in difficoltà i padroni di casa pugliesi. Nel primo quarto d'ora i rosanero guadagnano già tre calci d'angolo. E l'unica occasione che concedono è su contropiede con Rocco che dalla distanza tira fuori con Pelagotti che controlla il pallone sfilare sul fondo.

Al 18' però alla prima occasione per i padroni di casa su azione manovrata i padroni di casa passano con Maimone con un tiro dal limite dell'area che non lascia scampo a Pelagotti.

La prima reazione allo svantaggio per il Palermo è tutta in un tiro dalla distanza di Odjer, al 24', che termina fra le braccia del portiere Russo. Come in avvio di partita è il Palermo che prova a fare la partita. Ma la squadra di Boscaglia non riesce ad arrivare in modo limpido alla conclusione. Ci prova Lucca di testa su un cross dalla sinistra di Valente, ma non trova la deviazione di poco. Il Bisceglie, invece, in contropiede punge di più come poco prima della mezzora con Rocco che riesce a girarsi in area e a calciare in porta. Pelagotti blocca.

E come in avvio di partita nel momento in cui il Palermo prova a rialzare la testa il Bisceglie lo punisce in contropiede: Mansour ben servito da Vitale, al 33', salta Pelagotti in uscita e mette il pallone in porta.

Il raddoppio del Bisceglie ha l'effetto di congelare la situazione e fino al riposo non ci sono più occasioni da gol. Si ritorna negli spogliatoi con il risultato di 2-0 per i padroni di casa.

In avvio di ripresa Boscaglia si gioca subito due sostituzioni: dentro Santana per Kanoute e Saraniti per Lucca.

Il primo quarto d'ora del secondo tempo fila via senza occasioni da gol. Il Palermo cerca di aumentare la pressione, ma non calcia mai in porta. Ci prova Almici dalla distanza, ma non inquadra la porta.

Al 23' Boscaglia sostituisce anche Odjer con Broh per mettere forze fresche a centrocampo. Il Bisceglie si preoccupa più di contenere e il Palermo non riesce a pungere.

Al 27' occasione d'oro per Santana su cross dalla destra di Valente, l'argentino però da posizione favorevolissima di testa mette incredibilmente alto.

Boscaglia al 28' prova a dare ulteriore peso al suo attacco sostituendo il terzino sinistro Corrado con l'attaccante Floriano.

Dentro anche Silipo, alla mezz'ora, al posto di Valente. Il Palermo adesso è a trazione decisamente anteriore e cerca quantomeno di andare a caccia del primo gol stagionale.

A 42' la pressione dei rosanero porta al gol Luperini. Sugli sviluppi di un calcio d'angolo battuto dalla destra il centrocampista rosanero arriva con il destro al volo e mette la palla in rete. E' suo il primo gol del Palermo fra i professionisti.

La rete però non basta al Palermo per lanciare la rincorsa e riacciuffare il Bisceglie che vince 2-1. Per i rosanero è la seconda sconfitta consecutiva, la terza in campionato su quattro partite. Appuntamento mercoledì alle 15 al "Barbera" per Palermo-Turris.