Imolese, mister Cevoli: «I numeri li conosco ma questa squadra produce un buon numero di occasioni»

27.11.2020 16:45 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    Vedi letture
Imolese, mister Cevoli: «I numeri li conosco ma questa squadra produce un buon numero di occasioni»

Dopo due turni di campionato caratterizzati dall’imprevista sosta forzata, l’Imolese è pronta a calarsi nuovamente in modalità prepartita. Toccherà, infatti, agli uomini di Mister Cevoli aprire la programmazione della 13° giornata del torneo ospitando, nell’anticipo di domani sera (ore 20.45) allo stadio Romeo Galli, l’Arezzo. Le statistiche del fanalino di coda toscano allenato dal tecnico Andrea Camplone, subentrato al posto dell’esonerato Potenza nella rivoluzione del 19 ottobre che ha visto in uscita anche il direttore sportivo Di Bari, sono segnate da un lungo stop a causa della dilagante emergenza pandemica che ha colpito i tesserati amaranto. Nel conteggio complessivo, infatti, mancano all’appello ben tre partite che costringeranno agli straordinari di calendario gli aretini reduci dalla sconfitta infrasettimanale di rigore nel recupero della sfida contro il Mantova (2-0). Sono soltanto tre i punti incamerati fino ad oggi da una delle ex protagoniste del girone A della categoria dai nobili trascorsi (0 vittorie, 3 pareggi e 6 sconfitte). Sette le reti all’attivo, quattro delle quali maturate sull’asse Cutolo-Bortoletti, e 22 quelle incassate con la poco invidiabile etichetta di una delle retroguardie più perforate del raggruppamento. Sul fronte opposto, settimana di intenso lavoro per i rossoblù di scena sui campi del centro tecnico Bacchilega e sul rettangolo verde dello stadio Galli. Carichi di lavoro ed atletici adattati all’inedito scenario per focalizzare le insidie di un incontro da non sbagliare. Servono punti pesanti in cascina per tenere a debita distanza la zona rossa della graduatoria. Gettoni che mancano all’appello dallo scorso 1° novembre (0-0 a Mantova) con il jackpot pieno latitante dalla vittoriosa trasferta a Fano del 18 ottobre (1-2). Gruppo a ranghi completi ed in salute che ha rodato diverse opzioni tattiche di gioco comprensive di alcuni funzionali schemi da calcio d’angolo e su tiri piazzati. Serata da ex per Rinaldi, Della Giovanna e Polidori.   

Roberto Cevoli (allenatore Imolese Calcio 1919): “Finalmente, dopo due settimane davvero particolari, riassaporiamo le emozioni della vigilia di una partita con tutto quel rituale di preparazione che è parte integrante del nostro mestiere. Ho visto nei ragazzi carica, determinazione, grinta e desiderio di giocare, a maggior ragione nel nostro stadio che per un motivo o per l’altro non abbiamo ancora utilizzato in questa prima parte di stagione. C’è voglia di riscatto dopo i recenti risultati nei quali abbiamo raccolto meno di quanto prodotto e lo dovremo fare contro un Arezzo da non sottovalutare. La posizione in classifica dei toscani è figlia dell’emergenza sanitaria ma la rosa è davvero competitiva con alcuni giocatori da categoria superiore. Non solo. La società è molto attiva ed ha portato anche nelle ultime settimane innesti preziosi per cercare di risollevare una situazione che, una volta recuperati tutti gli effettivi, certamente cambierà. In settimana abbiamo lavorato soprattutto sulle nostre trame di gioco che dovremo sempre provare di imporre agli avversari. Situazione offensiva? Non sono preoccupato, i numeri li conosco ma questa squadra produce un buon numero di occasioni e ci sbloccheremo quanto prima”.

I CONVOCATI (in ordine alfabetico)

Portieri: Nannetti, Rossi, Siano

Difensori: Angeli, Boccardi, Carini, Cerretti, Della Giovanna, Ingrosso, Mele, Pilati, Rinaldi, Rondanini, Tonetto

Centrocampisti: Alboni, D’Alena, Lombardi, Masala, Provenzano, Torrasi

Attaccanti: Morachioli, Polidori, Sall, Stanco, Ventola