Mantova, ecco chi sarà il nuovo allenatore preferito a Modesto e Gilardino

30.07.2020 16:05 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    Vedi letture
Fonte: vocedimantova.it
Mantova, ecco chi sarà il nuovo allenatore preferito a Modesto e Gilardino

E così, tra i due litiganti, a godere è il terzo. Si chiama  Emanuele Troise e sarà lui a guidare il Mantova nel prossimo campionato di Serie C. “Mister X” era lui, che forse già oggi verrà annunciato ufficialmente dalla società. Troise ha superato  Modesto e  Gilardino, che per due mesi buoni si sono contesi “virtualmente” la panchina biancorossa.
Emanuele Troise ha allenato negli ultimi tre anni la Primavera del Bologna, con la quale ha vinto il Torneo di Viareggio 2019. Non solo: il suo palmarès conta anche uno scudetto Primavera 2 e una Supercoppa Primavera 2, sempre col Bologna. È alla sua prima esperienza come allenatore di una prima squadra. Nato a Napoli il 10 febbraio 1979, è stato prima di tutto un buon difensore con oltre 120 presenze tra Serie A e B con le maglie di Napoli, Bologna e Ternana. Proprio ai tempi della Ternana incrociò due volte il Mantova: era il campionato di Serie B 2005-06 e Troise partì titolare in entrambe le gare contro l’Acm (1-1 a Terni sotto un memorabile diluvio, stesso punteggio al Martelli nel ritorno). Ha militato anche nella Salernitana, nel Foggia, nella Cavese e non si è fatto mancare un’esperienza in Grecia (nel Panthrakikos), prima di chiudere tra i dilettanti nel Città di Marino (2011-12). Appesi al chiodo gli scarpini, intraprende subito la carriera di allenatore: a Latina come vice di  Pecchia, poi nei settori giovanili di Casertana e Bologna. È nel club felsineo che si mette in luce come uno dei tecnici più promettenti a livello giovanile.

Ora viene il bello. L’asticella si alza e Troise è chiamato a confermare le sue qualità in un contesto indubbiamente più impegnativo. Una delle caratteristiche richieste al nuovo allenatore biancorosso è la capacità di valorizzare i giovani, e su questo – il suo percorso insegna – non dovrebbero esserci dubbi. L’altra faccia della medaglia dice che manca di esperienza in categoria. Trattasi insomma di scommessa, come lo fu  Brando la scorsa stagione (seppure Troise possa vantare esperienze calcistiche più “alte” rispetto al predecessore).
Dicevamo dell’annuncio: potrebbe arrivare oggi a margine dell’assemblea dei soci in programma a Milano. Una volta sbloccato il nodo allenatore, arriveranno a cascata gli annunci dei nuovi giocatori. A far compagnia ai confermati  Scotto e  Guccione sono attesi molti giovani (e non) di proprietà del Verona, compreso magari qualche ritorno (si parla di  Baniya, Silvestro e  Borghetto). Da fissare la data del raduno, ma dovrebbe essere appena prima o appena dopo Ferragosto. Il campionato partirà il 27 settembre.