Piacenza e Giana Erminio non si fanno male: è pari ad occhiali

03.03.2021 19:30 di Anna Laura Giannini   Vedi letture
Piacenza e Giana Erminio non si fanno male: è pari ad occhiali

Al Garilli per la ventottesima giornata di campionato, nona del girone di ritorno, Piacenza e Giana Erminio non si fanno male, mettendo in scena una gara che termina a reti inviolate.

Primo tempo - Torna Zanellati a difesa della porta biancazzurra, con Marchetti, Bonalumi e Montesano in retroguardia; il centrocampo è affidato alla regia di Dalla Bona, affiancato da Palazzolo e Pinto, con Madonna ala destra e Perico sinistra; il comparto d’attacco è invece rappresentato da Corti e Ferrario. Si parte e dopo pochi secondi la Giana conquista il primo corner: Dalla Bona dalla bandierina calcia sul secondo palo, la recupera Perico, ma la difesa di casa fa buona guardia.

Al 3’ l’angolo è per il Piacenza, con la deviazione provvidenziale di Zanellati sulla conclusione da distanza ravvicinata di De Respinis, lanciato da Corbari.

Al 5’ ancora De Respinis prova la conclusione di prima intenzione dal limite dell’area, alta. Al 6’ punizione per la Giana dai 25 metri sulla sinistra: Dalla Bona calcia sul secondo palo, ma la sua conclusione è lunga e si spegne sul fondo. Al 12’ punizione per il Piacenza dai 30 metri sulla sinistra: Palma calcia in area un bel cross, ma l’arbitro fischia fallo in attacco. Al 15’ Madonna dalla destra crossa in area per Corti, che svetta di testa ma manda alto di poco. Al 16’ angolo per il Piacenza, su cui Zanellati esce bene a respingere coi pugni.

Dopo una quindicina di minuti giocati prevalentemente a centrocampo, al 30’ su punizione il Piacenza prova lo schema a servire Gonzi per la conclusione, ma la difesa della Giana capisce tutto e allontana. Al 35’ su cross dalla destra di Madonna. Perico svetta di testa e manda di pochissimo sulla sommità della rete. Al 41’ buon inserimento di Corti in area, fermato in extremis da Tafa. Al 42’ Visconti dalla sinistra con un tiro angolato conclude sul secondo palo, deviato in angolo da Zanellati.

Secondo tempo - Cambi al rientro dagli spogliatoi: per la Giana entra Perna al posto di Ferrario e per il Piacenza dentro Cesarini per Maio. Al 2’ punizione per il Piacenza dalla sinistra: Palma prova il cross rasoterra, deviato in angolo; sempre Palma dalla bandierina chiama lo schema e calcia largo per Marchi, che carica il destro da fuori area, ma viene murato.

Al 5’ deviazione provvidenziale di Montesano sulla conclusione di Cesarini nella mischia creatasi in area. Al 12’ cambio per il Piacenza: dentro Lamesta per Visconti. Al 18’ punizione per il Piacenza dai 25 metri sulla sinistra: Palma calcia in area e dopo un batti e ribatti Battistini di testa manda altissimo. Al 20’ Pinto crossa dalla sinistra, ma il suo tiro viene anticipato da Stucchi in uscita.

Al 22’ doppio cambio Giana: dentro Maltese per Dalla Bona e Greselin per Palazzolo. Al 26’ rosso diretto a De Respinis per un’entrata a gamba tesa su Maltese a centrocampo: Piacenza in dieci uomini. Al 32’ cambio per la Giana, entra Ruocco per Montesano. Cambio per il Piacenza al 39’, fuori Palma per Miceli. Al 40’ per la Giana dentro D’Ausilio per Corti. Al 41’ punizione per la Giana sulla trequarti: Maltese calcia in area, deviazione in angolo della difesa di casa. Al 45’ doppio angolo per la Giana, nulla di fatto.

Piacenza-Giana Erminio 0-0

Piacenza (3-4-2-1): Stucchi, Pedone, Maio (Cesarini 1’ st), Palma (Miceli 39’ st), Battistini, Corbari, Marchi, Gonzi, Visconti (Lamesta 12’ st), De Respinis, Tafa. A disp: Anane, Martinbianco, Renolfi, Scorza, Saputo, Babbi, Galazzi, Simonetti, Cannistrà. Allenatore: Cristiano Scazzola.

Giana Erminio (3-5-2): Zanellati, Marchetti, Bonalumi, Montesano (Ruocco 32’ st), Madonna, Palazzolo (Greselin 22’ st), Dalla Bona (Maltese 22’ st), Pinto, Perico, Corti (D’Ausilio 40’ st), Ferrario (Perna 1’ st). A disp: Acerbis, Barazzetta, Finardi, Rossini, Benatti, Zugaro, De Maria. Allenatore: Oscar Brevi

Direttore di gara: Emanuele Frascaro di Firenze. Assistenti: Francesco Ciancaglini di Vasto e Veronica Vettorel di Latina. Quarto ufficiale: Andrea Rizzello di Casarano

Recupero: 0’ pt, 3’ st

Angoli: 6-4

Ammoniti: Perico 19’ pt, Marchetti 2’ st, Corbari 7’ st, Miceli 40’ st, Scazzola (all. Piacenza) 47’ st

Espulsi: De Respinis 26’ st