Potenza, Caiata: "Faremo sognare"

22.06.2018 21:00 di Davide Guardabascio  articolo letto 1533 volte
Fonte: corrier dello sport
Potenza, Caiata: "Faremo sognare"

È un Potenza che viaggia veloce quello che si presenta ai nastri di partenza della prossima Serie C, dieci anni dopo l'ultima volta. E vuole farlo con un programma serio e ambizioso, proprio come l'immagine del suo presidente Salvatore Caiata, che tra gli altri successi raccolti in un anno di dirigenza annovera anche la nomina a parlamentare della Repubblica. Se il Potenza, stando ai rumors di mercato, si avvicina o intavola trattative con calciatori Claudio Morra, di proprietà del Torino, lo scorso anno alla Pro Vercelli, Mirko Drudi del Trapani, Nicola Stambelli del Matera, allora le intenzioni sono quelle di non fare un campionato anonimo.

Neopromossa. «Dopo un decennio lontano dal calcio che conta, il Potenza vuole fare bene, con umiltà e senza perdere di vista il fatto che siamo una neopromossa. Vorrei una squadra che giochi a viso aperto con tutti e che faccia divertire», dice il presidente Caiata che rivolge lo sguardo a quanto accade in città, dove sta allestendo una capillare organizzazione che sia in grado di affrontare il torneo professionistico di serie C. In questo momento deve obbligatoriamente passare tutto per le sue mani, Caiata vuol fare parlare bene del Potenza e della città che rappresenta.

Radici lucane. È per questo forte senso di appartenenza alla sua terra, lasciata anni fa per trasferisi a Siena, che ha puntato fi nora su chi è legato a doppia mandata con la città e i suoi tifosi. Lo sguardo è puntato sui potentini di nascita Antonello Giosa, difensore centrale dell'Alessandria, su Iacopo Murano, centravanti rivelazio ne del Trapani, ma di proprietà della Spal, e sull'esterno di attacco Raff aele Nolè, ex Racing Fondi.

Conferme. Poi, le prime riconferme sono state quelle del brasiliano França, che ha trascinato con 25 gol la squadra in C e che è diventato un personaggio anche per la sua storia extra calcistica e di fede (sarà il prossimo capitano del Potenza), e sull'argentino Guaita. A loro si è aggiunta la conferma del mediano Mario Coppola, con gli under Breza, Mazzoleni, Di Somma e Panico, per i quali ha respinto le sirene di mercato, essendo di proprietà del Potenza.

Tecnico. «Abbiamo privilegiato la continuità con mister Ragno, puntando alla riconferma di sei-sette elementi che riteniamo validi per il diffi cile campionato che dovremo affrontare. Ne aggiungeremo altrettanti per aumentare la nostra qualità e poi vedremo quello che saremo riusciti a mettere insieme come potenzialità di squadra». Non è una promessa, è un'ambizione. Caiata vuol far rinascere Potenza anche nel calcio e Potenza, a quanto pare, è pronta a seguirlo.