Sambenedettese, Montero: «Maxi Lopez deve essere leader nello spogliatoio...»

12.08.2020 20:15 di Francesco Vigliotti   Vedi letture
Sambenedettese, Montero: «Maxi Lopez deve essere leader nello spogliatoio...»

Video Conferenza Stampa del tecnico della Sambenedettese, Paolo Montero per inaugurare la nuova stagione: trenta minuti di domande da parte di dodici giornalisti che si sono collegati sulla piattaforma messa a disposizione dall’ufficio comunicazione rossoblù. Si è parlato della campagna acquisti, dei sistemi di gioco, della responsabilità di essere annoverati tra i club favoriti e molto altro…

Comincia una nuova stagione con un mercato che sta facendo parlare della Samb.

Mi sento tranquillo, le responsabilità mi sono sempre piaciute: il presidente e il direttore Fusco stanno facendo un ottimo lavoro.
Abbiamo fatto i tamponi e dei test per prepararci alla partenza del ritiro e speriamo di avere piano piano a disposizione tutti questi giocatori nuovi e cominciare a lavorare tutti insieme in vista dell’inizio del campionato del 27 settembre.

Cambierà qualcosa a livello tattico?

Sinceramente non abbiamo parlato di un sistema di gioco: con questo nuovo regolamento della rosa di 22 giocatori over e con gli under si è deciso di prendere dei giocatori che possano coprire diversi ruoli: ad esempio Bacio Terracino può giocare come seconda punta o come esterno. Ciascuno può essere impiegato in ruoli diversi perché siamo convinti di giocare per concetti, non in maniera codificata.

Manca qualcosa a centrocampo?
Sarà un mercato lunghissimo: finiamo il ritiro il 31 di agosto e abbiamo tutto settembre perché il mercato finisce il 4 ottobre. Dovremmo avere pazienza per non sbagliare e dobbiamo scegliere bene i centrocampisti.

Cosa si aspetta da Maxi Lopez?
Ci conosciamo tutti e di lui mi hanno sempre detto che è un bravo ragazzo, una persona positiva. Io mi aspetto solo questo: che venga a collaborare e, ovviamente, con il suo nome ci aspettiamo il gol e che sia un leader nello spogliatoio. Perché dalla mia esperienza dico che tutto parte dallo spogliatoio.

Essere tra le favorite è una responsabilità?
Per me e per i giocatori deve essere qualcosa di positivo di essere considerati tra le favorite del torneo. Giocare con questa responsabilità, vuol dire che devi giocare per vincere. E’ difficile essere protagonisti quando hai gli occhi puntati di tutti addosso: non mi dispiace, ma devi essere consapevole che devi avere i piedi per terra perché i punti non si conquistano con i nomi, ma che si inizia a guadagnare la propria fortuna sin da ora a partire dagli allenamenti.