Ternana, Bandecchi attacca duro: "Lega Pro non ha più ragione di esistere"

29.07.2020 12:45 di Matteo Ponciroli   Vedi letture
Ternana, Bandecchi attacca duro: "Lega Pro non ha più ragione di esistere"

"Chiedo l’intervento immediato del ministro dello sport per avviare al più presto la riforma del format dei campionati di B e C. Una riforma urgente e improcrastinabile, soprattutto alla luce della recente e assurda decisione della Lega Pro circa le rose contingentate". L'appello del presidente della Ternana, Stefano Bandecchi, fatto tramite i microfoni del Corriere dell'Umbria, in seguito alle ultime decisioni prese dalla lega di Serie C. "Questa categoria -spiega Bandecchi- non ha più nessuna ragione di esistere poiché racchiude 60 club molto diversi per blasone, bacino di utenza e solidità economica. Insomma, si tratta di una miscela eterogenea con interessi difformi e inconciliabili, soprattutto per una governance inadeguata come quella attuale". "Una C di elite, o B2, formata da 22 squadre e posta sotto l’egida della Lega del torneo cadetto -ha continuato il presidente, spiegando quale sarebbe la giusta soluzione- le altre compagini di C potrebbero dare vita ad un campionato semiprofessionistico, con costi notevolmente ridotti".