Triestina, Milanese: «Spesi già oltre 100.000 euro tra tamponi e sanificazioni»

26.02.2021 15:45 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    Vedi letture
Triestina, Milanese: «Spesi già oltre 100.000 euro tra tamponi e sanificazioni»

«Il calcio, come il resto dello sport professionistico, senza pubblico non ha molto senso sia sul piano sociale che su quello economico-finanziario. Cosa si aspettano i presidenti? Servirebbe che la politica ci fornisse indirizzi chiari. Se, in relazione alla situazione epidemiologica locale, ci sono i protocolli affinché i cittadini in sicurezza vadano al bar, nei negozi, al ristorante o al supermercato, è sospetto che non si prenda in considerazione la possibilità di andare allo stadio dove si sta all’aperto, si può stare a distanza, ci sono i tornelli a sgranare le code. Si sta ragionando sui cinema e sui teatri, non sugli stadi. Mi sembra ci sia un pregiudizio o quantomeno una certa mancanza di attenzione».

Queste le parole di Mauro Milanese, amministratore unico della Triestina rilasciate al quotidiano "Il Piccolo".

«A parte la concessione del credito di imposta per gli investimenti pubblicitari non ci sono stati rimborsi o fondi. Noi come Triestina, tra tamponi e sanificazioni abbiamo già speso oltre 100 mila euro. Noi ce la facciamo ma ogni investimento deve avere un senso e un obiettivo imprenditoriale. Moltissime società sono in difficoltà, almeno in terza serie, anche perché molti degli imprenditori che ripianano le perdite stanno affrontando le loro crisi aziendali. Non mi pare che chi ci governa abbia avuto a cuore il problema o abbia dato delle risposte. Mi aspetto che a breve ci sia da parte loro un’interlocuzione seria con il Governo Draghi».