Acireale, il sogno sta per diventare realtà: società ai tifosi

12.06.2018 22:00 di Ermanno Marino  articolo letto 986 volte
Fonte: gornale di sicilia
Acireale, il sogno sta per diventare realtà: società ai tifosi

«È un miracolo». Gianluca Can­navò, vicepresidente del sodalizio «Noi siamo Acireale» che punta a rile­vare le quote di maggioranza dell'A­cireale Calcio dall'attuale cordata messinese, che ne è proprietaria, si sbilancia e guarda con ottimismo al raggiungimento dell'obiettivo.

Effet­tivamente, nell'ultima settimana il crowdfunding, la raccolta fondi per mettere assieme le quote necessarie a concludere l'operazione, ha fatto registrare una brusca accelerata, gra­zie anche alla movimentazione in prima persona degli ultrà.

Una bella iniziativa è infatti partita dalla Briga­ta Anonima, che ha raccolto un'uni­ca quota per sottoscrivere un tessera­mento Vip, quello da duemila euro. «Chi ama l'Acireale lo sta dimostrarlo con i fatti, partecipando alla nostra iniziativa ed al nostro progetto - spie­ga Cannavò -. Ringrazio la tifoseria organizzata acese e gli sportivi che hanno aderito al nostro progetto».

Un progetto che non si limita alla sola raccolta fondi, ma che ha pro­grammi di più ampio respiro, tra cui la trasformazione della società in una srl: «Un passaggio fondamentale - spiega il presidente Fasone - per ga­rantire all'Acireale Calcio una gestio­ne chiara e trasparente. Ma si tratta di un passaggio delicati che stiamo stu­diando, anche perché creando una srl poi si dovranno contabilizzare an­che i debiti che andranno suddivisi». Nella futura srl avranno un rappre­sentante in società anche i tifosi. La dirigenza sta studiando altre iniziati­ve per rendere l'Acireale Calcio appe­tibile a qualche investitore puntanto sulla gestione di uno stadio «che può tranquillamente fare la serie C, se non addirittura la serie B», ricorda Cannavò.