Anche per la serie D 22-23 sarà boom di squadre lombarde. A seguire toscane, venete, campane e laziali

25.06.2022 19:30 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    vedi letture
Anche per la serie D 22-23 sarà boom di squadre lombarde. A seguire toscane, venete, campane e laziali

Manca pochissimo per conoscere tutte le squadre che hanno diritto a partecipare al campionato di serie D 2022-2023. Siamo a quota 165, mancano sette squadre all'appello, che usciranno dalle finali play-off d'Eccellenza (CLICCA QUI per i risultati delle finali d'andata).

Anche quest'anno saranno tantissime le lombarde: alle 23 attuali, se ne aggiungerà una 24esima, ovvero tra una Prevalle e Castanese, che si giocano uno dei sette posti ancora disponibili. Saliranno sicuramente di numero anche le venete (il Montecchio Maggiore ha vinto fuori casa 5-0 l'andata) e le campane (si affrontano Angri e San Marzano).

Dopo le 24 lombarde, il numero più alto sarà delle toscane: 17 già sicure, il Livorno proverà ad essere la 18esima.

Abruzzo (5): Avezzano, Chieti, Notaresco, Pineto, Vastese.
Basilicata (3): Francavilla PZ, Lavello, Matera Grumentum.
Calabria (6): Castrovillari, Cittanovese, Lamezia Terme, Locri, San Luca, Vibonese.
Campania (14): Afragolese, Casertana, Cavese, Gladiator, Mariglianese, Nocerina, Nola, Paganese, Palmese, Portici, Puteolana, Real Aversa, Santa Maria Cilento, Sorrento.
Emilia Romagna (11): Bagnolese, Carpi, Correggese, Corticella, Fya Riccione, Forlì, Lentigione, Mezzolara, Ravenna, Salsomaggiore, Sammaurese.
Friuli Venezia Giulia (2): Cjarlins Muzane, Torviscosa.
Lazio (14): Aprilia, Atletico Terme Fiuggi, Cassino, Cynthialbalonga, Flaminia, Lupa Frascati, Montespaccato, Ostiamare, Real Monterotondo Scalo, Rieti, Team Nuova Florida, Tivoli, Trastevere, Vis Artena.
Liguria (5): Fezzanese, Ligorna, Sanremese, Sestri Levante, Vado.
Lombardia (23): Alcione Milano, Arconatese, Breno, Brusaporto, Caronnese, Casatese, Castellanzese, Crema, Desenzano Calvina, Fanfulla, Folgore Caratese, Franciacorta, Giana Erminio, Legnano, Lumezzane, Ponte San Pietro, Real Calepina, Sant'Angelo, Seregno, Varese, Varesina, Villa Valle, Virtus Ciserano Bergamo.
Marche (7): Fano, Fermana, Montegiorgio, Porto D'Ascoli, Tolentino, Sambenedettese, Vigor Senigallia.
Molise (3): Matese, Termoli, Vastogirardi.
Piemonte (10): Asti, Borgosesia, Bra, Casale, Chieri, Derthona, Fossano, Gozzano, Pinerolo, Stresa.
Puglia (9): Altamura, Barletta, Bitonto, Brindisi, Casarano, Fasano, Gravina, Molfetta, Nardò.
Sardegna (5): Arzachena, Atletico Uri, Ilvamaddalena, Muravera, Torres.
Sicilia (9): Acireale, Canicattì, Giarre, Licata, Paternò, Ragusa, Sancataldese, Sant'Agata, Trapani.
Toscana (17): Aglianese, Arezzo, Cascina, Figline, Follonica Gavorrano, Ghiviborgo, Grosseto, Lornano Badesse, Pianese, Pistoiese, Poggibonsi, Prato, Real Forte Querceta, Sangiovannese, Scandicci, Seravezza Pozzi, Tau Altopascio.
Trentino Alto Adige (2): Levico Terme, Virtus Bolzano.
Umbria (3): Orvietana, Tiferno Lerchi, Trestina.
Valle d'Aosta (1): PDHA.
Veneto (15): Adriese, Caldiero Terme, Campodarsego, Cartigliano, Delta Porto Tolle, Dolomiti Bellunesi, Este, Legnago, Luparense, Mestre, Montebelluna, Portogruaro, Sona, Villafranca Veronese, Union Clodiense.

Caso Catania: al momento gli etnei non hanno diritto ad iscriversi in serie D, poiché non sono retrocessi, bensì esclusi dal campionato. Potranno iscriversi alla prossima serie D in sovrannumero.