C’è un’altra retrocessione in Serie D: si salva il Trento

14.05.2022 19:32 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    vedi letture
C’è un’altra retrocessione in Serie D: si salva il Trento

Gara di ritorno dei playout 2021/22 al Briamasco di Trento, dove la Giana non riesce a ribaltare il risultato dell’andata mentre i padroni di casa, segnando un gol, si guadagnano meritatamente il diritto di restare in Serie C.

Primo tempo 1-0

Per l’ultima gara della stagione 2021/22 mister Contini schiera Zanellati tra i pali per la 41ª volta: tutte le gare del campionato, una di Coppa Italia ed andata e ritorno dei playout; in difesa si confermano Bonalumi e Magli al centro, affiancati da Perico a destra e Vono a sinistra; Panatti in cabina di regia a centrocampo, con Acella a destra e Palazzolo a sinistra; rientra Ferrari dalla squalifica e viene posizionato dietro le punte, rappresentate da N. Corti e Tremolada. Si parte e al 3’ pericolosa incursione sulla destra di Galazzini, che riesce a crossare al centro, ma Ferrari provvidenzialmente spazza in fallo laterale. Al 10’ Trento in vantaggio con Bocalon, che appostato sul secondo palo aggancia di testa il cross dalla destra di Galazzini e batte Zanellati con un’incornata pressoché perfetta. Al 16’ punizione per il Trento sulla trequarti di destra: cross in area e Trainotti di testa va alla conclusione centrale, debole, tra le mani di Zanellati. Al 18’ primo corner del match per la Giana: Panatti crossa teso sul primo palo, respinto dalla difesa di casa. Al 25’ arriva il primo angolo anche per il Trento: Pasquato dalla bandierina crossa in area, dove esce Zanellati con una mano ad allontanare, Belcastro recupera e conclude, ma il portiere biancazzurro para a terra. Al 27’ Giana in avanti sulla sinistra con Vono, che dopo uno scambio con Tremolada crossa in area, dove esce Marchegiani a bloccare tra le mani. Al 32’ Pasquato poco fuori dal limite dell’area va alla conclusione, ma la palla finisce sul fondo. Al 35’ Giana vicina al gol con N. Corti, che nell’area piccola viene disturbato in extremis da Trainotti e la sua conclusione di punta va fuori.

Secondo tempo 1-0

Al rientro dopo l’intervallo mister Contini effettua un cambio inserendo Caferri al posto del già ammonito Panatti e posizionandolo al posto di Vono, che prende posto sulla fascia destra in posizione avanzata. Al 5’ punizione per la Giana dal vertice sinistro dell’area: Vono calcia direttamente in porta, sorvolando di pochissimo la traversa. Al 9’ doppio cambio per la Giana: D’Ausilio entra al posto di Vono e A. Corti al posto di N. Corti. Al 13’ punizione per il Trento dai 25 metri: Pasquato calcia sul secondo palo, angolo; dalla bandierina Pasquato crossa in area, dove Svetta Carini ma non inquadra lo specchio. Al 16’ punizione per la Giana sulla trequarti: D’Ausilio calcia in area, aggancia Corti, ma nella mischia la difesa di casa respinge con una situazione dubbia di fallo di mano, per la quale si levano le proteste dei giocatori biancazzurri. Al 17’ primo cambio per mister D’Anna, che richiama in panchina Izzillo e Belcastro inserendo al loro posto Caporali e Ruffo Luci. Al 21’ mister Contini inserisce Perna per Tremolada. Al 23’ conclusione dal limite di Ruffo Luci, che conclude di potenza, ma il suo tiro sorvola di poco la traversa. Al 29’ Giana ancora vicina al gol: Perico recupera un pallone sulla destra e crossa sul secondo palo, dove D’Ausilio prova la conclusione in rovesciata, la palla rimane lì e Palazzolo aggancia ma calcia alto di un soffio. Al 31’ doppio cambio per il Trento: Barbuti per Bocalon e Bearzotti per Galazzini. Al 34’ conclusione di potenza da fuori area di Acella, fuori di poco. Al 35’ Messaggi entra al posto di Acella. Al 39’ Pasquato aggancia il suggerimento di Ruffo Luci e conclude con un tiro ad incrociare, che Zanellati devia con i piedi in angolo. Al 45’ una brutta entrata di Osuji su Caferri davanti alla panchina della Giana scatena la reazione di Carminati, che dà uno spintone a Osuji: rosso diretto a Carminati e giallo a Osuji. Al 48’ cross di Perna, testa di Palazzolo che sbuccia la traversa.

TRENTO-GIANA ERMINIO 1-0

Trento (3-5-2): Marchegiani, Galazzini (Bearzotti 31’ st), Oddi, Trainotti, Belcastro (Ruffo Luci 17’ st), Bocalon (Barbuti 31’ st), Pasquato, Izzillo (Caporali 17’ st), Osuji, Dionisi, Carini. A disp: Cazzaro, Pigozzo, Simonti, Chinellato, Raggio, Vianni, Seno, Pattarello. Allenatore: Lorenzo D’Anna

Giana Erminio (4-3-1-2): Zanellati, Perico, Bonalumi, Magli, Vono (D’Ausilio 9’ st), Acella (Messaggi 35’ st), Panatti (Caferri 1’ st), Palazzolo, Ferrari, Tremolada (Perna 21’ st), N. Corti (A. Corti 9’ st). A disp: Casagrande, Barazzetta, Cazzola, Carminati, Piazza, Gaye, Ghilardi,. Allenatore: Matteo Contini

Direttore di gara: Michele Di Cairano di Ariano Irpino. Assistenti: Antonio Severino di Campobasso e Davide Santarossa di Pordenone. Quarto ufficiale: Gianluca Grasso di Ariano Irpino

Marcatori: Bocalon 10’ pt,

Recupero: 1’ pt, 4’ st

Angoli: 6-3

Ammoniti: Panatti 21’ pt, Dionisi 4’ st, Perico 11’ st, Izzillo 15’ st, Marchegiani 32’ st, Osuji 46’ st

Espulsi: Carminati 45’ st