Cartigliano, mister Ferronato: «Forse siamo un po' in credito nei confronti della fortuna, nel senso che...»

27.11.2020 13:00 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    Vedi letture
Fonte: trivenetogoal
Cartigliano, mister Ferronato: «Forse siamo un po' in credito nei confronti della fortuna, nel senso che...»

"Il bilancio di queste prime partite è buono, le prestazioni ci sono sempre state e i punti che abbiamo in classifica rispecchiano quello che abbiamo espresso in campo. Forse siamo un po' in credito nei confronti della fortuna, nel senso che in un paio di partite avremmo potuto e dovuto raccogliere qualcosa in più ma alla fine tutto si bilancia. I giovani stanno dando un contributo importante alla causa e di questo ne sono particolarmente felice", così l'allenatore del Cartigliano, Alessandro Ferronato, nella settimana senza partite per la squadra vicentina (che tornerà regolarmente in campo il 6 dicembre).

Al Giornale di Vicenza, il l’allenatore dei biancazzurri ha fatto il punto della situazione: "Edoardo Di Gennaro sta recuperando, gli altri stanno crescendo giorno dopo giorno e quindi ci sono tutte le carte in regola per toglierci qualche altra soddisfazione. Bisogna continuare a lavorare sull’atteggiamento da battaglia perché se caliamo di intensità non riusciamo a valorizzare nel modo giusto i nostri punti di forza. Dobbiamo lavorare sull’attenzione, sui dettagli e sulla linearità nelle prestazioni. A dire il vero, finora non siamo mai stati carenti sotto questo aspetto, eccezion fatta per la partita contro la Virtus Bolzano. Poi, anche quando abbiamo perso, la prestazione dei ragazzi è sempre stata positiva. Penso, ad esempio, al ko in casa contro la Luparense: quella partita l’avremmo potuta vincere o quantomeno pareggiare, abbiamo giocato alla pari ma siamo stati condannati da un episodio. In questa settimana senza impegni ufficiali cercheremo di recuperare infortunati e acciaccati, dobbiamo tornare alla normalità sia nei ritmi che nella vita quotidiana. Non è facile ma l’impegno di tutti noi va senza dubbio in questa direzione».