Ciliverghe, Carobbio: «Buona prestazione non può essere una scusante»

21.10.2019 19:30 di Ermanno Marino   Vedi letture
Ciliverghe, Carobbio: «Buona prestazione non può essere una scusante»

Filippo Carobbio, è la terza gara di campionato in cui il Ciliverghe domina la partita, Valtorta resta inoperoso, ma esce sconfitto dal campo. Un periodo no certificato anche dall’errore dal dischetto di Confalonieri.
“Se dopo tre partite dominate siamo a parlare di tre sconfitte un problema c’è e va trovato, non possiamo nasconderci dietro le prestazioni. In questo momento fatichiamo a trovare la via del gol , cosa che invece ci veniva facile fio a poco tempo fa. Sapevamo che l’Alfonsine è una squadra che non gioca, manda solo palla lunga per le spizzate offensive. Da parte nostra non siamo stati abbastanza cattivi per sfruttare la mole di gioco creata”.
Che l’annata sarebbe stata difficile si sapeva fin dall’inizio, il percorso è in linea con l’obiettivo della salvezza.
“Ricordo l’intervista dopo la vittoria 6-1 in Coppa Italia contro il Breno dove avvisavo tutti. Sappiamo che sarà un’altra annata in salita, adesso dobbiamo raccogliere i cocci dopo questa sconfitta e ripartire in vista del prossimo scontro diretto che ci attende domenica prossima in casa contro la Sammaurese”.
Situazione infortuni?
“Non migliora, anzi. Oggi probabilmente abbiamo perso anche Berta non si sa per quanto visto che i primi accertamenti in ospedale non sono positivi in seguito allo scontro contro il portiere dell’Alfonsine”.