Ciliverghe, pari e spettacolo con il Sasso Marconi: termina 2-2

08.12.2019 23:15 di Redazione NotiziarioCalcio.com   Vedi letture
Ciliverghe, pari e spettacolo con il Sasso Marconi: termina 2-2

Chiamata diretta per la salvezza con lo scontro che vede il Ciliverghe opposto al Sasso Marconi a Casa Cili: gli emiliani precedono in classifica i gialloblù di tre punti e per gli uomini di Carobbio l’aggancio potrebbe valere la momentanea uscita dai playout. Nel riscaldamento ennesima tegola per Carobbio costretto a rinunciare a Valtorta fermatosi per un risentimento muscolare, al suo posto Magoni all’esordio assoluto; recupera invece dal forte attacco influenzale Avesani confermato nella linea a tre insieme a Belotti dove al posto dello squalificato Sanni scatta l’ora per Garofalo.
L’inizio è da incubo per il Ciliverghe che al 5’ vede il Sasso Marconi passare in vantaggio: sul secondo palo è Mele a indirizzare in rete il calcio d’angolo emiliano, Magoni nulla può ed il Ciliverghe si ritrova subito sotto.
La reazione è però rabbiosa da parte degli uomini di Carobbio: da subito la squadra si impossessa del gioco chiudendo il Sasso Marconi nella propria metà campo ed iniziando a collezionare occasioni da rete.
La prima giunge al 7’ e vede dopo un’azione insistita del Ciliverghe Mozzanica servire nello spazio De Angelis anticipato dall’uscita bassa di Masinara. La rete non tarda ad arrivare e premia l’intraprendenza dei gialloblù: è un gran destro di Licini al 15’ a riportare in parità la partita, il terzino lascia partire un fendente al volo dai venti metri che si insacca nel sette battendo Masinara facendo esplodere Casa Cili.
Non passa neanc he un minuto che il Ciliverghe crea subito l’occasione per passare in vantaggio ribaltando il risultato: nell’area del Sasso Marconi nasce un batti e ribatti in cui è De Angelis ad avere la meglio indirizzando il pallone verso la porta, il pallone danza sulla linea senza che Confalonieri riesca a calciarlo in rete con la difesa che poi libera l’area. In campo c’è una sola squadra ed è il Ciliverghe che schiaccia gli emiliani ed al 20’ vede Franzoni scoccare un fendente dai venti metri di poco alto sulla traversa. Neanche un giro completo di orologio che gli ospiti rischiano ancora di capitolare sulla splendida rovesciata di De Angelis, il pallone sfiora nuovamente la traversa. De Angelis cerca con insistenza la rete ed al 26’ è protagonista di due azioni ravvicinate: prima vede il suo diagonale dalla destra lambire il palo, poi Masinara fa buona guardia sul suo colpo di testa da centro area.
Il muro eretto dal Sasso Marconi regge, il Ciliverghe spinge con Menni e Licini sulle fasce trovando in Mozzanica il leader tecnico in mezzo al campo dove Vignali non lascia passare nessuno e Franzoni fa male con le sue incursioni palla al piede, ma la rete non arriva ed al 44’ sul secondo tiro in porta di tutta la partita del Sasso Marconi arriva la doccia gelata per il Ciliverghe che vede il destro dal limite di Draghetti entrare in rete per il 2-1 su cui si chiude il primo tempo.
La mazzata taglierebbe le gambe a molti, ma non agli uomini di Carobbio che scendono in campo indemoniati nella ripresa con l’intento di ribaltare il risultato, passano appena due minuti per vedere Franzoni servire Menni sulla corsa ed il terzino entrare in area servendo un cross basso su cui è anticipato al limite dell’area piccola De Angelis. Al 4’ è ancora De Angelis a provarci con un bel destro murato da Cosner, due minuti dopo ci prova senza fortuna Confalonieri, ma il quarto tentativo è quello buono per il Ciliverghe: è il 9’ quando Mozzanica salta l’uomo appena fuori area per poi scagliare in rete un destro su cui è immobile Masinara.
Il 2-2 non accontenta il Ciliverghe che preme ancor più sull’acceleratore continuando a collezionare occasioni da rete: all’11’ il colpo di testa di De Angelis esce di poco alto sulla traversa, al 13’ è un destro, deviato, di Menni da fuori area a sfiorare l’incrocio dei pali, al 15’ è poi Confalonieri a cercare la via del gol con una rovesciata spettacolare deviata in angolo. Il Sasso Marconi è tramortito ed assiste impotente alla furia gialloblù che al 17’ produce l’ennesima azione da rete conclusa da un gran sinistro di Franzoni da dentro l’area, a salvare Masinara è il palo. In campo il Ciliverghe si trova a memoria tornando a mostrare il solito gioco coinvolgente, come al 20’, quando una serie di triangolazioni per poco non vengono concretizzate in rete.
De Angelis al 22’ è costretto ad alzare bandiera bianca per un leggero problema fisico lasciando spazio a Berta, ma nonostante l’assenza del gran lavoro sporco della punta pugliese i gialloblù continuano a cercare la vittoria ed in cattedra sale Avesani al 25’, autore di una prorompente discesa sulla destra che lo porta fino in area di rigore dove è bravo a servire all’altezza del dischetto Berta; il tiro del neo entrato è debole, ma Masinara non trattiene il pallone su cui si fionda Confalonieri fermato però per fuorigioco. Si passa al 34’ quando un’azione insistita dei padroni di casa porta al tiro prima Mozzanica, murato da Cosner, e poi Franzoni, murato da Mele. Sugli sviluppi trova finalmente la rete Confalonieri con una bella girata, ma l’arbitro annulla per un dubbio fuorigioco. Maspero rileva uno stanco ed ammonito Vignali e proprio Maspero al 47’ scaglia un fendente da fuori area su cui respinge come può Masinara. Il Ciliverghe cerca la vittoria fino all’ultimo minuto ed al 48’ accarezza per poco i tre punti: il tiro di Confalonieri è murato dall’uscita bassa di Masinara, Cosner rinvia colpendo in pieno Mozzanica con il pallone che centra in pieno il palo ballando poi sulla linea di porta dove interviene Confalonieri segnando la rete del 3-2. La punta è però in fuorigioco e sulla rete annullata dall’arbitro si chiude di fatto la gara e le speranze del Ciliverghe di tornare meritatamente al successo assente da fine ottobre.
E’ comunque un punto importante per i gialloblù, che riporta ulteriori certezze e conferma quanto questa squadra posso essere protagonista in campionato meritando zone maggiormente nobili di classifica per il gioco espresso.

CILIVERGHE – SASSO MARCONI 2-2
CILIVERGHE (3-5-2): Magoni; Avesani, Belotti, Garofalo; Licini (39’ st Scalvini), Mozzanica, Vignali (29’ st Maspero), Franzoni (41’ st Comotti), Menni; De Angelis (22’ st Berta), Confalonieri. A disp.: Valtorta, Manu Aning, Faccioli, Sola, Ait Bakrim. All.: Carobbio.
SASSO MARCONI (4-3-1-2): Masinara; Mele, Minutolo (22’ pt Tonelli), Cosner, Magliozzi; Monti (14’ st Galeotti), Prati, Rrpaj; Draghetti (23’ st Fratangelo); Grazhdani (12’ st Seck), Della Rocca. A disp.: Cordisco, Satalino, Zannoni, Mannocci, Galassi. All.: Farneti.
ARBITRO: Virgilio di Agrigento.
MARCATORI: 5’ pt Mele, 15’ pt Licini, 44’ Draghetti; 9’ st Mozzanica
AMMONITI: Minutolo, Vignali, Berta, Galeotti, Avesani