Cittanovese, mister Ferraro: "Dall'ottava di ritorno capiremo..."

18.01.2020 16:00 di Redazione NotiziarioCalcio.com   Vedi letture
Cittanovese, mister Ferraro: "Dall'ottava di ritorno capiremo..."

Dare continuità al nuovo trend positivo iniziato domenica scorsa contro il Licata. Questo l’obiettivo della Cittanovese che, domani pomeriggio, farà visita al Nola per la 20ª giornata di Campionato. Allo “Sporting Club” i campani proveranno a far valere il fattore campo e il peso dei nuovi innesti piazzati tra dicembre e l’inizio del 2020. Questa mattina, in conferenza stampa, il tecnico giallorosso Francesco Ferraro ha fatto il punto circa il momento della sua squadra e le difficoltà che questa potrà trovare in casa dei bianconeri di Esposito.

Mister, non è un momento facile per l’organico giallorosso.

“Sicuramente non è un momento facile avendo a disposizione sedici calciatori di movimento. Speriamo che i problemi di Gioia e Tripicchio si risolvano al più presto, altrimenti dovremo guardarci intorno e capire come puntellare una rosa che non può rinunciare a due calciatori di questo tipo. Al riguardo siamo fiduciosi comunque, perché il peggio sembra essere stato scongiurato. Inoltre, l’arrivo del classe ’01 Adusa ci consente di trovare soluzioni nuove sia per l’attacco sia per l’impostazione complessiva. Il ragazzo può darci una mano, ed anche lui può crescere molto in questo contesto”.

Cosa ha significato per la Cittanovese la vittoria sul Licata?

“Abbiamo centrato una vittoria importante che rafforza la nostra relativa serenità di classifica. Dopo Biancavilla era importante tornare subito al successo. Il modo in cui questo è arrivato ha denotato la voglia e la fame di questi ragazzi. Ci aspettano gare molto difficili. Domenica dopo domenica sarà importante muovere la classifica e, in questo senso, anche pareggiare in taluni casi può valere molto. Il punticino è uno strumento per raggiungere i traguardi e dare continuità. Detto questo, andremo a Nola per centrare un risultato utile consapevoli anche del fatto che ciò che accadrà fino all’ottava gara di ritorno dirà quale dimensione può assumere la Cittanovese in questa stagione”.

Uno sguardo sul Nola. Che avversario attende la Cittanovese?

“Di recente i campani sono passati ad un 3-4-3 molto offensivo. Davanti poggiano su calciatori come Maggio, Serrano e Faella. Ma la qualità è presente in tutti i reparti così come la fisicità. Raimondi, Sannia e Mileto sono pedine di garanzia che rafforzano la struttura complessiva della squadra. Venendo alla partita, loro proveranno ad alzare l’intensità da subito, sfruttando le caratteristiche del campo. Noi dovremo essere umili e attenti evitando sbavature che potrebbero costarci care. Il Nola si è rinforzato molto rispetto al girone d’andata. Ma anche noi veniamo da un periodo di crescita importante”.