Coppa Italia: il Sant'Antonio Abate batte 5 a 3 il Pomigliano e vola agli ottavi

13.10.2011 17:40 di Davide La Rocca  articolo letto 817 volte
Fonte: www.calcionapoletano.it
Coppa Italia: il Sant'Antonio Abate batte 5 a 3 il Pomigliano e vola agli ottavi

Gara vietata ai deboli di cuore quella conclusa poco fa al "Comunale" di Sant'Antonio Abate dove i padroni di casa battono 5 a 3 il Pomigliano ed accedono agli ottavi, dove affronteranno la Turris. Una partita che fino al 92' sembrava incalanarsi verso i calci di rigori dopo la rimonta del Pomigliano dal 3 a 1 , ed invece i giallorossi con un uomo in meno sono riusciti negli ultimi 2 minuti a far propria la gara.

Sant'Antonio Abate che si presenta in formazione tipo; per il Pomigliano, invece, 7/11 di formazione titolare, con 7 under in campo vista la totale mancanza di riserve over (Lomasto e Ramora sono ancora indisponibili). Nel primo tempo un rigore di Vitale porta i giallorossi in vantaggio, che poi vengono ripresi al 25' da una punizione di D'Imporzano. Dopo soli 4 minuti, però , i padroni di casa si riportano prima in avanti con Civita e poi siglano il 3 a 1 con Chierchia.

Nella ripresa per il Pomigliano subito staffetta Gasparini-D'Imporzano e Auricchio che subentra a Guadagno. L'impatto sulla gara di Auricchio si vede dopo appena 5' quando dopo un calcio di rigore calciato sul palo l'attaccante granata ribadisce in rete. Clamoroso però l'errore dell'arbitro: dopo il palo, infatti, nessun uomo aveva toccato il pallone e, da regolamento, il gol andava annullato. La gara si innervosisce e ne fa la spese Visciano che al 28'st viene espulso e lascia i suoi in 10. Il Pomigliano si butta in avanti ed al 39' arriva al pari grazie ancora ad Auricchio che di testa raccoglie un cross di Lenci. I granata, con l'uomo in più, potrebbero provare a vincere la gara ma nei minuti di recupero accade l'impensabile: al 93' il Sant'Antonio Abate si porta sul 4 a 3 con Corsale ed al 49' con un contropiede firma con Cimmino la rete del 5 a 3 finale.

Una gara incredibile ed una sconfitta clamorosa per il Pomigliano che con un uomo in più per 20 minuti non è riuscito a portare la gara neanche ai calci di rigori. Poteva essere una vittoria importantissima sotto il punto di vista del morale ed invece arriva un'altra delusione. Meglio ricaricare le batterie in vista di Domenica quando al "Gobbato" con l'Astrea non sono più ammessi errori.

SANT'ANTONIO ABATE: Della Pietra, Angelino, Visciano, Corsale, D'Aniello, Civita, Morella (18'st Russo), Chierchia, Vitale, Cimmino, Martone. A disposizione D'Auria, Nettuno, Laureto, Santonicola, Cassese, Mattera. Allenatore Cimmino

POMIGLIANO: D'Agostino, Gargiulo, Lenci, D'Imporzano (1'st Gasparini), Scognamiglio, Telera, Puccinelli, Cardore, Del Sorbo, Guadagno (1'st Auricchio), Sorrentino (20'st Loreto). A disposizione De Maio, Rega, Ferraro, Cantone. Allenatore Farris

ARBITRO: signor Chiavaroli della sezione di Pescara

MARCATORI: 15'rig. Vitale (S), 25'D'Imporzano (P), 29'Civita (S), 35'Chierchia (S), 5'st rig. e 39'st Auricchio (P), 48'st Corsale (S), 49'st Cimmino (S)

AMMONITI: Chierchia, Martone (S), Telera, Puccinelli, Gasparini (P)

ESPULSI: Visciano (S) al 28'st per proteste; 48'st Telera (P) per doppia ammonizione

NOTE: gara giocata al "Vigilante Varone" dinanzi a circa 200 spettatori. Corner: 6 a 3 per gli ospiti: Recupero: 0';4'