Coppa Italia, la Turris va avanti ma non convince

15.09.2011 20:06 di Giovanni Pisano  articolo letto 776 volte
Fonte: Salvatore Russo
Coppa Italia, la Turris va avanti ma non convince

Al triplice fischio dell’arbitro ancora una volta non ci sono applausi. La Turris vince ma poco convince. Il tecnico Liquidato per la partita di Coppa Italia, valida per i trentaduesimi di finale, butta nella mischia dal 1’ i neo arrivati Terracciano ed Esposito, spostando Pagano nel ruolo di difensore basso a destra. La gara è sostanzialmente equilibrata e vive di sprazzi. Ci prova per prima la Turris che sfiora il gol del vantaggio al 9’ quando Esposito viene imbeccato dal cross di Sardo. L’attaccante biancorosso non è pronto e colpisce debolmente addosso al portiere. Due minuti dopo Gilfone si beve la difesa ospite, ma il suo tiro si infrange prima sulla traversa e poi sul palo. Al 20’ è l’Isernia a farsi vedere dalle parti del debuttante Polise. E’ Pollidori a mettere paura all’estremo difensore corallino con un tiro da fuori area che termina di poco a lato. Al 35’ la Turris si porta in vantaggio: fallo di Digno su Amoroso, per l’arbitro è rigore. A trasformare il penalty è Gilfone. Nella ripresa sono i biancorossi a partire meglio ma non riescono a raddoppiare sprecando diverse occasioni con il solito Gilfone che fallisce il gol del ko in più di una circostanza. Nell’ultimo quarto d’ora c’è solo l’Isernia con Alessandrì che al 33’ coglie la traversa su punizione, prima di divorarsi un gol facile facile mandando a lato da posizione favorevole. Alla fine la spuntano gli uomini di Liquidato ma senza brillare. Il tecnico irpino ha ancora molto da lavorare.

Turris-Isernia 1-0
TURRIS ( 4-3-3): Polise, Pagano, Lamattina, Amoroso (82’ Biancardi), Mariniello, Terracciano, Sardo, Quinto (53’ Vacca), Esposito, Gilfone, Fucito (62’ Allegretti).
A disposizione: Volturo, Vacca, Biancardi, Speranza, Allegretti, Riccio, De Palma. All. Liquidato
ISERNIA (4-4-2): Gaudino, Boschetti (48’ Boschetti), Tracchia, Maruggi, Maglione, Digno, Rubino, Pollidori, Causio (48’Alessandrì), Di Pastena, Mingione (60’Giuliano).
A disposizione: Marconato, Ricci, Fiorentino, Giuliano, Parisi, Alessandrì, Covelli. All. Di Prisco
Arbitro:  Diomaiuta (Albano L.)
Reti: 35’ Gilfone (rig.)
Note: Spettatori  150 circa di cui 50 da Isernia. Ammoniti: Amoroso (T), Maruggi e Mingione (I)                     Angoli: 6-4  Recupero: 1’ p.t. , 5’ s.t.