Franciacorta, Zattarin: «Responsabilità mia? Non è un problema»

26.02.2021 00:30 di Massimo Poerio   Vedi letture
Franciacorta, Zattarin: «Responsabilità mia? Non è un problema»

Poca voglia di parlare e facce preoccupate nello spogliatoio dello Sporting Franciacorta. Dover analizzare una sconfitta impossibile da prendere in considerazione fino all'ultimo minuto del primo tempo, per qualità e quantità delle opportunità da gol create, è complicato per una squadra che fatica enormemente a concretizzare le occasioni avute.

«Abbiamo fatto tutto noi e accettare questo risultato è dura - dice con rammarico Gianluca Zattarin - avremmo dovuto chiudere il primo tempo con almeno 2 o 3 gol di scarto e invece per una disattenzione ci siamo ritrovati sull'uno a uno. Nella ripresa è mancata lucidità per riaprire la gara anche se abbiamo avuto le opportunità per evitare questa sconfitta che brucia tantissimo. Non possiamo fallire così tante occasioni in attacco vanificando il grande lavoro fatto dalla squadra. La mancanza di cinismo è una pecca che ci portiamo dietro da inizio stagione, ma dobbiamo continuare a lavorare per migliorare il più possibile da questo punto di vista».

La classifica dei franciacortini dopo il secondo ko consecutivo nel giro di 4 giorni è tutt'altro che soddisfacente. Sul banco degli imputati c'è l'allenatore ma il cambio di rotta deve arrivare da una squadra apparsa troppo rassegnata al proprio destino nell'ultima parte del derby. «Che la responsabilità ricada sull'allenatore fa parte del gioco e non è un problema - conclude Zattarin -: sarei molto più preoccupato se la squadra non avesse giocato un primo tempo di grande livello in questo derby. Il rammarico è grande ma credo ci siano tutte le possibilità per metterci alle spalle alla svelta le due sconfitte immeritate co Brusaporto e Desenzano. È un peccato, perché la squadra ha fatto ancora una prestazione importante».