Il Giugliano si sveglia tardo: exploit esterno del Carbonia

20.01.2021 23:00 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    Vedi letture
Fonte: campaniafootball
Il Giugliano si sveglia tardo: exploit esterno del Carbonia

Dopo il successo con il Torres il Giugliano si ferma di nuovo e cede con casa con i sardi del Carbonia. Non è bastato ai tigrotti l’orgoglio che si è risvegliato negli ultimi minuti. La doppietta di Fernandez è stata inutile e i tre gol realizzati dai sardi hanno regalo altrettanti punti che lancia li lancia in zona playoff. 

Per il Giugliano oggi erano indisponibile Orefice, che domenica aveva risolto contro la Torres, ma anche Arario e Carnicelli. 

CARBONIA AVANTI I sardi hanno violato il De Cristofaro e con merito perché per settanta minuti circa hanno avuto in mano la gara che viene sbloccata da una parabola incredibile e imprendibile del terzinoSalvaterra. Vantaggio mantenuto per tutta la prima frazione di gioco. I padroni di casa calciano la prima volta verso lo specchio della porta al 16’ con D’Angelo poi al 41’ restano orfani di Poziello, uscito per una botta dopo un contrasto.

LA RIPRESA Dopo quattro minuti dall’inizio del secondo tempo Stivaletta conclude in rete la bellissima ripartenza, raddoppiando il vantaggio con i padroni di casa che hanno sbagliato a centrocampo consentendo il contropiede. Quando dagli sviluppi di un calcio d’angolo Cestaro cala il tris di testa sul secondo palo (Mola trattiene la palla sulla linea ma dopo la segnalazione dell’assistente l’arbitro convalida la rete) la gara sembra finita e invece il Giugliano la rimetta in discussione. 

IL GIUGLIANO SI SVEGLIA TARDI I due gol di Fernandez, al 68’ e all’86’, rendono il match più spumeggiante. Il primo gol sfrutta un errore della difesa infilandosi in un buco centrale poi nei minuti finale accorcia da corner. Fino al triplice fischio il Giugliano non ha creato clamorose palle-gol ma si è impegnato per raggiungere il pareggio che non è arrivato. 

Sconfitta comunque pesante anche se in un ambiente che sta mutando pelle con la nuova società e l’allenatore Imbimbo che siede sulla panchina da sette giorni. 

TABELLINO

GIUGLIANO – CARBONIA 2-3

GIUGLIANO: Mola 99, Micillo 00, De Siena 01, D’Angelo 00 (Granato 02), Russo, Stendardo, Capone 00 (19’st Chorinho), Porcaro 02 (1’st Marotta 99), Fernandez, Poziello (41’ Osei), Pepe. 

A disposizione: Piazza 02, D’Ausilio 01, Cozzolino, Otranto.

Allenatore: Eduardo Imbimbo. 

CARBONIA: Carboni, Fedrich 02, Serra 99 (31’st Tetteh 99), Cestaro, Bagaglini, Gjuci (76’ Piredda), Stivaletta (73’ Odianose), Palumbi (69’ Russu),
Salvaterra 00, Cannas 01 (38’st Isaia 02).

A disposizione: Bigotti 02, Cappai, Pischedda 03, Costa 00, Soumare. 

Allenatore: Marco Mariotti

ARBITRO: Stefano Moretti (Como)
ASSISTENTI: Paolo Cozzuto (Formia) – Lorenzo D’Alessandro (Frosinone)

RETI: 9’ Salvaterra, 49’ Stivaletta, 65’ Cestaro, 68’, 86’ Fernandez (G). 

NOTE: ammoniti Piredda (C), Bagaglini (C), Salvaterra (C). Angoli: 5-4. Recupero: 4’ p.t.; 4’ s.t.