Il Modena piega l'Adrense e si lancia a caccia della Pergoelttese

18.04.2019 21:00 di Redazione NotiziarioCalcio.com   Vedi letture
Il Modena piega l'Adrense e si lancia a caccia della Pergoelttese

Il Modena batte l’Adrense di misura allo stadio Braglia con una rete di Antonio Montella e si avvicina alla vetta del Girone D di Serie D.

La gara nel primo tempo è vibrante, ma i padroni di casa non riescono a trovare la via del gol. Al 5’ pt Pettarin conclude al volo dal limite dell’area, ma la sfera termina fuori di poco. Al 7’ invece è Rabiu a concludere uno scambio offensivo con doppio cross di Ferrario dalla destra, prima ribattuto da Montella di testa e poi intercettato dal centrocampista nigeriano in anticipo sul difensore avversario, che però non trova la porta.

L’Adrense si fa viva con i tentativi dalla distanza: all’8’ pt quello di Mozzanica dal limite dell’area termina fuori di poco, mentre al 15’ pt Martinez butta nell’area locale un tiro-cross insidioso che viene respinto da Piras in calcio d’angolo.

Il Modena va vicino al vantaggio al 29’ pt con Montella che di testa raccoglie un cross di Baldazzi dalla sinistra e conclude a rete, ma Festa para in angolo; sul corner seguente Perna di testa in anticipo non trova la porta.

Montella potrebbe segnare il suo primo gol allo stadio Braglia anche al 31’ pt, quando Duca conclude a rete con violenza dopo uno spunto personale sulla sinistra, costringendo Festa ad una affannosa respinta con i piedi. L’attaccante di Aprilia riceve così il pallone sui piedi e spara a rete al volo di istinto, ma la sfera termina fuori di pochissimo.

Al 35’ pt gli ospiti bresciani vanno vicinissimi al vantaggio con Bardelloni, che elude la marcatura di Perna grazie ad un rimpallo e si invola verso la porta avversaria; Piras però salva il risultato con un’uscita provvidenziale.

I gialli ci riprovano al 34’ pt con Pettarin che conclude rasoterra a lato, al 36’ pt con Montella che tira alto imbeccato in buona posizione da un lancio di Gozzi e al 38’ pt con Baldazzi, che finalizza un bellissimo scambio sulla destra raccogliendo un ottimo cross di Montella ma incredibilmente non centra la porta avversaria.

La squadra di Bollini riparte all’attacco nella ripresa, e al 10’ st Sansovini serve una palla d’oro al capocannoniere Ferrario, che però trova una respinta miracolosa di Festa in uscita a negargli il gol. Il vantaggio del Modena però tarda poco: all’11’ st infatti Antonio Montella si lancia di testa su un bel cross di Bellini dalla destra, anticipa i difensori avversari e segna la sua prima rete allo stadio Braglia, proprio sotto alla Curva Sud Gigi Montagnani che esplode di gioia.

Al 16’ st i canarini vanno vicini al raddoppio con una girata di testa di Ferrario su calcio di punizione battuto da Loviso, mentre al 18’ st il bomber di Porlezza (CO) si trova ancora solo davanti a Festa, e ancora una volta l’estremo difensore ospite gli nega la gioia della marcatura.

Nel resto della gara succede poco e niente: il Modena gestisce il vantaggio e l’Adrense, prova a farsi avanti per pareggiare ma senza mai trovare la via della porta.

Il triplice fischio finale viene accompagnato dalla notizia della sconfitta della capolista Pergolettese a Carpenedolo contro il Calvina e accende l’entusiasmo della tifoseria modenese, che si prepara alla trasferta dei gialli a Crema contro la squadra di mister Contini, in programma proprio nel prossimo turno di campionato. Capitan Perna e compagni si trovano ora a soli 3 punti di distanza dalla vetta del Girone D, e tornano padroni del proprio destino a 2 giornate dalla fine del campionato.

il tabellino

Modena-Adrense 1-0

Modena: Piras, Cortinovis, Pettarin (dal 7’ st Loviso), Rabiu, Bellini, Ferrario (dal 28’ st Spaviero), Gozzi, Duca (dal 47’ st Falanelli), Baldazzi (dal 7’ st Sansovini), Montella (dal 32’ st Berni), Perna. A disposizione: Dieye, Boscolo Papo, Ndoj O., Messori. Allenatore: Alberto Bollini.

Adrense: Festa (dal 36’ st Ndoj J.), Bertoni (dal 33’ Fossati), Farimbella, Paissoni (dal 12’ st Gaye), Rossi, Moretti, Zambelli (dal 15’ st Lauricella), Mozzanica, Bardelloni, Martinez (dal 25’ st Ademi), Ferrari. A disposizione: Villa, Nolaschi, Zugno, Strada. Allenatore: Sergio Volpi.

Arbitro: Giorgio Vergaro di Bari
Assistenti il Sig. Ciro Di Maio di Molfetta (BA) il Sig. Roberto Allocco di Bra (CN).

Ammoniti: Ferrari (A), Rossi (A).