Il Ponte San Pietro va a vincere a Franciacorta: decide il solito Mandelli

18.04.2021 21:45 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    Vedi letture
Fonte: sprintesport
Il Ponte San Pietro va a vincere a Franciacorta: decide il solito Mandelli

Seconda vittoria consecutiva per il Ponte San Pietro con la rete di Mandelli, che si ripete dopo quella segnata alla Casatese. Mentre rimane a secco, sempre sconfitto per 1-0, per la terza volta di fila lo Sporting Franciacorta che dice addio così alla corsa playoff e ora deve Zattarin deve fare a meno del capitano e faro della mediana Davide Giorgino e quindi il tecnico dei bresciani avanza nel suo 4-4-2 la posizione di Lelj che va in mediana e viene sostituito al centro della difesa da Bagatini in coppia con Piccinni. Davanti la coppia Pagano-Saporetti. Curioni, reduce dal successo contro la Casatese, effettua un solo cambio rispetto a mercoledì con l’inserimento di Zenoni come terzino sinistro al posto di Kritta. Confermato il 4-3-3 con Ferreira Pinto e Capelli ai lati di Ibe. A centrocampo ancora presente il 2004 Bonassi con Mandelli e Ruggeri.

Mandelli-boom. Il centrocampista del Ponte è l’assoluto protagonista della prima frazione con un gol e una traversa colpita. L’inizio della gara vede le due squadre si studiano e sono attente a non concedere spazio agli avversari. Intorno al 20′ la sfida inizia ad accendersi con il Ponte che prova a farsi vedere dalle parti di Pilotti, ma il cross di Ferreira Pinto non viene impattato da Ibe e la conclusione di Capelli viene murata dalla difesa bresciana. La risposta dei padroni di casa arriva al 23′ con una bella combinazione centrale fra Fanti e Saporetti, quest’ultimo tenta la conclusione di sinistro ma la strozza troppo. Sorte diametralmente opposta per il tentativo di Mandelli al 25′ che porta avanti il Ponte. Il centrocampista con il numero 4 alla seconda rete consecutiva in due partite. Mandelli riceve al limite da Ferreira Pinto, si porta palla sul sinistro eludendo l’intervento di Piccinni e conclusione che si insacca vicino al palo di sinistra dove Firetto, nonostante un bel tuffo, non può arrivare. La reazione della formazione di Zattarin fatica ad arrivare e quindi l’inerzia della sfida è tutta a favore del Ponte che può scatenare la velocità di Ibe e Capelli in contropiede, mentre Ferreira Pinto si sacrifica molto dando una mano a Salvi in fase di non possesso. Al 42′ è il Ponte ad andare vicinissimo al raddoppio sempre con un ispirato Mandelli. Questa volta il mediano dei bergamaschi fa partire un destro dai 25 metri che si schianta sulla traversa con Pilotti che sembrava ormai superato dalla traiettoria. Ultima emozione del primo tempo

Blues in controllo. È uno Sporting Franciacorta quello che esce dagli spogliatoi, non solo per l’ingresso di Bertazzoli al posto di Pagano, come atteggiamento e al 3′ va vicinissimo al pari. Punizione sulla trequartista sinistra di Scaglia che attraversa tutta l’area con Piccinni che a due passi dalla linea di porta non riesce nella deviazione vincente. Ma la reazione del Ponte è immediata e al 6′ Pilotti si deve superare su Ibe, che era riuscito in un fazzoletto a coordinarsi con il sinistro in girata in area, ma il numero uno dei bresciani con il piede destro riesce a salvare i suoi. Al 12′ altra buona occasione per i blues con un bel recupero di Ruggeri a metà campo, imbucata per Ferreira Pinto che invece di calciare di sinistro rientra sul destro e tenta la conclusione, ma il tiro viene murato da Bagatini che è stato bravo a non farsi ingannare dal numero 10 e capitano dei bergamaschi. Nonostante le mosse di Zattarin, dentro Boschetti e Muhic per Lelj e Fanti, è ancora il Ponte a rendersi pericoloso al 19′ con un bel cross dal vertice destro dell’area di Bonassi, stacco imperioso di Ibe, che però non riesce a inquadrare la porta di Pilotti.

Rosso Piccinni. Al 23′ si complica ancora di più il pomeriggio per il Franciacorta visto che Piccinni, già ammonito, ferma a centrocampo Ibe lanciato in velocità, ineccepibili il secondo giallo del signor Drigo e padroni di casa in 10 uomini. La superiorità numerica dà maggior vigore alla spinta degli ospiti che al 26′ si vedono ancora negare il raddoppio da Pilotti, che con la mano di richiamo alza sopra la traversa il destro dal vertice dell’area di rigore di Capelli. Ponte che spinge in cerca del 2-0 che manderebbe in archivio la gara e alla mezz’ora è Mandelli, ben liberato da uno schema su punizione dalla destra battuta da Ferreira Pinto, ma il destro del 4 finisce alto. Sporting però ancore vivo che si affida al suo numero 10 Saporetti che al 33′ si mette in proprio e converge al centro da destra e tenta il sinistro, troppo centrale per mettere in difficoltà Pagno che blocca. Curioni chiama Ibe in panchina per Moraschi con il 2000 che si fa subito vedere con una bella sponda al 35′ per Ferreira Pinto che prova la conclusione dall’interno dell’area con l’esterno destro, palla che termina a lato del palo sinistro di Pilotti. Padroni di casa sempre aggrappati alle iniziative di Saporetti che impegna Pagno con un tiro-cross che il portiere respinge con i piedi. L’unica parata del portiere del Ponte sancisce la fine della partita con la seconda vittoria consecutiva.

IL TABELLINO

SPORTING FRANCIACORTA-PONTE SAN PIETRO 0-1
RETE: 25′ Mandelli (P)
SPORTING FRANCIACORTA (4-4-2): Pilotti 6.5, Fiorentino 6, Firetto 5.5, Lelj 5.5 (8′ st Boschetti 6), Bagatini 6, Piccinni 4.5, Bithiene 6, Scaglia 6 (37′ st Mozzanica sv), Pagano 5 (1′ st Bertazzoli 5.5), Saporetti 6, Fanti 6 (8′ st Muhic 6). A disp. Filigheddu, Strafezza, Maspero, Ndiaye, Marella. All. Zattarin 5.
PONTE SAN PIETRO (4-3-3): Pagno 6.5, Salvi 6.5, Zenoni 6.5, Mandelli 7.5, Costa 6.5, Alborghetti 6.5, Ruggeri 6 (14′ st Rota 6), Bonassi 6.5, Ibe 6.5 (35′ st Moraschi sv), Ferreira Pinto 7, Capelli 6.5 (40′ st Sonzogni sv). A disp. Nozza Bielli, Kritta, Mara, Zambelli, Brignoli, Ferrari. All. Curioni 7.
ARBITRO: Drigo di Portogruaro 6.5.
ASSISTENTI: Storgato di Castelfranco e Lusetti di Reggio Emilia.
AMMONITI: Ferreira Pinto (P), Capelli (P), Salvi (P), Bertazzoli (SF),
ESPULSO: 23′ st Piccinni (SF) per doppia ammonizione.