Il Savoia non molla: poker di reti servito al Licata

16.02.2020 20:30 di Francesco Pizzoccheri   Vedi letture
Il Savoia non molla: poker di reti servito al Licata

Splende il sole al Giraud, splende il Savoia di Mister Parlato. Il tecnico oplontino schiera i suoi con il 3-5-2: Coppola; Dionisi, Guastamacchia, Poziello; Rondinella, Tascone, Gatto, Osuji, Oyewale; Scalzone e De Vena. Il Licata di Mister Campanella risponde con il 4-3-3: Serenari; Daniello, Maltese, Porcaro, Mazzamuto; Diaby, Greco, Sangiorgio; Adeyemo, Manfrè e Convitto. Al minuto 4 Convitto si smarca sul limite dell’area e va al tiro a giro: Coppola smanaccia in bello stile. Il Savoia risponde sugli sviluppi di un calcio di punizione quando il cronometro segna 15’: sulla ribattuta della difesa degli ospiti, Rondinella si coordina e va al tiro ma la sfera termina fuori di molto. Minuto 22, gran punizione calciata da Gatto su cui Serenari si allunga e gli cancella il gol. Passano 180 secondi quando il Licata sviluppa il gioco dal lato di Convitto, Manfrè tira fuori. Al 29’ il Savoia sblocca il match: il tiro di Poziello viene deviato sulla traversa dal portiere, per De Vena è un gioco da ragazzi segnare in tap-in. Adeyemo viene ammonito per fallo su Coppola. Minuto 41, uno-due a liberare Rondinella al tiro: il terzino scocca una conclusione potente e precisa, ma Serenari compie un autentico miracolo ed evita il 2-0. Giallo all’indirizzo di Mattia Tascone, reo di aver commesso fallo su Sangiorgio. Dopo 1 minuto di recupero, l’arbitro Ubaldi fischia due volte e mette fine alle contese. 

Il secondo tempo si apre con gli stessi effettivi in campo. Maltese finisce sul taccuino del direttore di gara, colpevole di aver fermato fallosamente Tascone lanciato in contropiede. Minuto 10, Adeyemo si coordina e va al tiro di collo esterno destro, Coppola blocca senza particolari problemi. Al 17’ primo cambio per gli oplontini: fuori l’infortunato Rondinella, dentro Caiazzo. A metà frazione di gioco fase di stanca del match, con il Savoia che gestisce il possesso e cerca la profondità con gli attaccanti. Mister Parlato cambia un’altra pedina del suo scacchiere tattico: De Vena out, Orlando in. Alla mezz’ora Gatto porta palla e scarica per Tascone: il centrocampista va al tiro ma senza trovare i pali avversari. Arriva la rete del 3-0 al 32’: diagonale chirurgico di Scalzone sul secondo palo ed è festa al Giraud! Campanella inserisce Enea al posto di Greco. Il cronometro segna 40 minuti quando Osuji, di testa, firma il poker dei Bianchi! 120 secondi dopo arriva la doppia sostituzione: Mancini e Chironi al posto di Tascone e Scalzone. Ammonito Sangiorgio che ferma fallosamente la ripartenza oplontina. Dopo 3 minuti di recupero, Ubaldi fischia tre volte. Il Savoia batte il Licata, calando il poker!