In casa Savona si pensa già ad una serie D in sovrannumero

02.08.2020 18:00 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lorenzo Tortarolo - svsport
In casa Savona si pensa già ad una serie D in sovrannumero

Da quanto Carlo Sergi, azionista di minoranza del Savona, ha confermato la volontà di non iscrivere il club al prossimo campionato di Serie D, si sono scatenate innumerevoli indiscrezioni sul futuro della nuova società.

Al momento a carte scoperte ha giocato solo il gruppo di Enzo Grenno, tanto che Pietro Arcuri ha iniziato a sondare alcuni tecnici e giocatori in vista della prossima stagione sportiva.

Ad oggi non si può sapere ovviamente in quale categoria militerà il "nuovo" Savona, ma vista l'importanza della piazza, ed essendo capoluogo di provincia, la ripartenza dalla Seconda Categoria potrebbe essere sventata.

La strada è un'azione di concerto tra l'Amministrazione Comunale, la Figc e la Lega Nazionale Dilettanti, attraverso una richiesta esplicita del Sindaco ai vertici degli organismi sportivi.

In caso di riscontro positivo, toccherà al Comitato Ligure comunicare la categoria prescelta; in tal caso l'ammissione sarà in sovrannumero, senza quindi ledere i diritti sportivi e di ripescaggio ottenuti dagli altri club.

In tale ottica si profila di elevata importanza il Consiglio del Comitato fissato per il 5 agosto, quando verranno valutate le richieste di iscrizione dall'Eccellenza alla Prima Categoria.