L'Adriese trova il gioco: vince e convince. Longato: "Sulla strada giusta"

12.11.2019 19:00 di Francesco Vigliotti   Vedi letture
Fonte: il gazzettino
L'Adriese trova il gioco: vince e convince. Longato: "Sulla strada giusta"

L’Adriese vince e convince. Contro il Vigasio. liquidato con un eloquente 3-1 nella tredicesima giorna­ta del campionato di Serie D di calcio, i granata dimostrano di avere le carte in regola per poter ambire al titolo. Contro i veronesi però non è arrivato solo il risulta­to. ma anche una grande presta­zione di squadra, il bel gioco, sempre più fluido ed esaltante, frutto di una preparazione estiva serrata.

È’ arrivata anche l'ulteriore consapevolezza di poter lottare per le posizioni alte della classifi­ca. una fiducia che aumenta di ga­ra in gara, e di poter contare su una panchina di qualità. Da un al­cune gare. infatti, in ogni fase dei 90'. i meccanismi della squadra iniziano ad essere più fluidi ed an­che gli under crescono. Su tutti Mantovani e Lala.

«Siamo sulla strada giusta - commenta il direttore sportivo Sante Longato - Ora arriva il bello dal momento che la classifica sta prendendo corpo per le prime po­sizione. Era inevitabile visto che siamo arrivati ad un terzo della stagione». Domenica il big match a Campodarsego tra i padroni di casa, che guidano al classifica, e voi secondi, a pari merito con il Cartigliano. staccati di tre lun­ghezze. «Andremo ad affrontare una grande squadra. Su questo non ci piove. Noi arriveremo rat- toppatti. complici gli infortuni e le squalifiche, ma lavoreremo du­ramente durante la settimana per essere pronti ad affrontarli nel migliore dei modi. È una gara che promette già ora spettacolo». Torniamo alla sfida con il Viga- sio. «Abbiamo dimostrato il no­stro valore. Abbiamo giocato a calcio, divertendo il pubblico. La squadra ha prodotto un gran cal­cio per oltre 90».

Testa già al Campodarsego -  È già proiettato in ottica Campodarsego anche il tecnico Luca Tlozzo: «Se il Campodarsego è in vetta alla classifica e si è aggiudi­cato già alcuni scontri diretti, ve­di le gare con Luparense e Carti- gliano. vuol dire che è una squa­dra attrezzata per vincere. Noi avremo qualche assenza. Vedre­mo come finirà domenica. Assen­ze a parte, siamo in fase di cresci­ta». Anche contro il Vigasio. oltre alla grande prestazione corale, avete raccolto meno sotto il profi­lo realizzativo rispetto a quanto seminato: «Abbiamo fatto una grande prestazione, creando mol­te occasioni che per demerito no­stro e per la bravura del portiere ospite, non siamo riusciti a con­cretizzare. Abbiamo prodotto co­munque dal punto di vista menta­li- una prova straordinaria».

Il pubblico deve capire - Non era facile trovarsi sotto do­po 2'. ma i granata, giocando con calma, consapevoli delle proprie potenzialità, senza forzare e farsi prendere dallo stress del risulta­to. sono riusciti a raddrizzare l'in­contro. Il pubblico ha apprezzato gioco della squadra. «Il pubbli­co. non vorrei però essere frainte­so. Deve anche capire che se a vol­te giochiamo palla indietro, que­sto giro palla ci serve poi conqui­stare campo in avanti o per trova­re un appoggio più semplice».