L'Aquila, rebus futuro. Il presidente Ius dice la sua...

12.07.2018 08:00 di Fabio Tranquilli  articolo letto 684 volte
L'Aquila, rebus futuro. Il presidente Ius dice la sua...

Con una lettera pubblicata da alcuni organi d'informazione, tra cui la testata rete8.it, l'attuale presidente del consiglio d'amministrazione de L'Aquila Calcio ha detto la sua in merito alle difficoltà del club abruzzese.

“Negli ultimi giorni sulle varie testate sono uscite le più disparate notizie in ordine al mio progetto sportivo nonché più in generale rispetto ad un gruppo di imprenditori locali interessati a rilevare l’Aquila Calcio 1927 s.r.l., manifestatosi secondo le indiscrezioni dopo la conclusione dell’accordo con la precedente proprietà per il passaggio della quota di controllo della società. Colgo l’occasione per smentire l’esistenza di qualsiasi trattativa tra me ed il gruppo di imprenditori locali, di cui ad oggi, salvo le notizie trapelate sui giornali, non conosco neanche la composizione. Non corrisponde assolutamente al vero che abbia richiesto – come invece riportato da una testata giornalistica – quale prezzo della mia buonuscita il settore giovanile. Non ho mai avuto intenzione di recedere dal mio progetto sportivo e trovo francamente offensivo il solo pensare che un imprenditore che ha appena concluso un contratto per l’acquisto di una squadra di calcio chieda “la gestione (non ci sorprende!) del settore giovanile”. La semplice notizia dell’esistenza di una soluzione per così dire locale al problema di continuità aziendale dell’Aquila Calcio 1927 s.r.l. è stata subito accolta con estremo favore da parte di settori della tifoseria e di alcuni organi di informazioni, che non solo hanno sponsorizzato tale soluzione, ma hanno iniziato a manifestare un certo disagio nei confronti del mio ruolo di Presidente e prossimo proprietario dell’Aquila Calcio 1927 s.r.l. Per mia natura e costume non sono abituato di certo a voler imporre la mia presenza imprenditoriale ad ogni costo, sempre convinto che la squadra di calcio è prima di tutto dei tifosi e della città. Proprio per il doveroso rispetto nei confronti della città, dei tifosi dell’Aquila calcio e dell’amministrazione comunale ho deciso di compiere un momentaneo passo indietro, al fine di consentire una trattativa ufficiale, pubblica e trasparente tra la precedente proprietà rappresentata dall’avvocato Gulluni e questo gruppo di imprenditori di cui si è molto discusso sui vari organi di informazione. Nel mio ruolo di Presidente del Consiglio di Amministrazione presenterò regolarmente la domanda di iscrizione entro i termini stabiliti dalla normativa federale e ove andasse in porto la trattativa con il gruppo locale risolverò il contratto che mi lega con i precedenti proprietari, così da consentire l’ingresso della cordata locale. Nel caso in cui tale trattativa non dovesse avere un esito positivo voglio sin da subito rassicurare la città e tifosi dell’Aquila Calcio che provvederò ad iscriverla al campionato stagione 2018/2019.”

Dott. Gianluca Ius