La Castellanzese parte con un pari: 1-1 con i liguri del Vado

28.09.2020 00:30 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    Vedi letture
La Castellanzese parte con un pari: 1-1 con i liguri del Vado

In principio fu: pareggio. La seconda avventura neroverde in Serie D comincia da un 1-1 a Vado Ligure. La domanda dell’estate: sarà pronta la Castellanzese? Il campo ha detto sì.

L’avvio è di stampa rossoblu. Pasi salta i difensori neroverdi e infila Cirenei. Sono passati nove minuti e la Castellanzese è già sotto. Sì, ma questa Castellanzese ha imboccato la strada di una crescita costante con l’assetto del 3-5-2 e un passo dopo l’altro si fa largo verso il primo punto stagionale. Lo fa con capitan Pedrocchi in cabina di regia che cerca spesso l’imbucata per il più dinamico: Mattia Negri. È lui il colpo di teatro nella sceneggiatura di Mister Achille Mazzoleni che lo mette a fare da collante tra mediana e attacco. E va vicinissimo al gol in più occasioni. L’entusiasmo nel cast neroverde lo porta Super Mario Chessa che su rigore pareggia i conti al 27′.

Cambia il copione: protagonista la Castellanzese, migliore interpretazione quella di Niccolò Corti che si dimostra in grado di fa reparto da solo e sfiora il palo in diagonale. Alla mezz’ora acuto di Fusi che calcia slalomeggia tra le maglie della difesa avversaria e poi calcia alto.

Sussulta di stupore il Chiottolina di Vado Ligure quando Bertoletti si divora il vantaggio con un rigore in movimento al 1′ della ripresa. È una Castellanzese che vuole e può vincerla: con le conclusioni da fuori, ma senza fortuna di Pedrocchi e Mecca che trovano sempre ottime risposte di Lippi. Tra i pali neroverdi si mette in mostra Cirenei che mette il lucchetto alla porta, rabbrividisce ma solo per un istante sul palo di Boiga a tempo quasi scaduto. Non basta per arrivare ai tre punti, ma è un’ottima prestazione all’esordio quella dei nostri ragazzi che partono con il piede giusto.