La Correggese riparte con un ko: il Real Querceta vince e sale al 4°posto

12.05.2021 19:30 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    Vedi letture
Fonte: solodilettanti
La Correggese riparte con un ko: il Real Querceta vince e sale al 4°posto

E’ amaro il ritorno in campo della Correggese, che nel recupero della 16° giornata di andata del girone D di Serie D incassa la settima sconfitta stagionale esterna. Il risultato più giusto sarebbe stato quello del pareggio e sul risultato finale pesa anche una decisione molto dubbia del direttore di gara. Al 33′ della ripresa infatti Carrasco è caduto in piena area di rigore toscana ed è stato ammonito per simulazione per quello che aveva più le sembianze di un calcio di rigore. Episodio al quale va aggiunta anche una spinta più che sospetta su Sarzi Maddidini in apertura di ripresa.

Senza Calanca e Villanova squalificati, mister Matteo Gori punta ancora sul suo modulo preferito, il 4-3-1-2, con Derjai centrale difensivo di fianco a Benedetti e Saporetti a fare il trequartista dietro le punte Damiano e Diallo, con quest’ultimo al rientro dopo aver scontato due turni di squalifica. Quella del primo tempo, nonostante i 21 giorni di stop causa Covid-19, è una Correggese pimpante e aggressiva su ogni pallone. La prima conclusione è di marca locale con Giani che impegna Sottoriva alla respinta in tuffo, imitato al 17′ sul fronte opposto da Muro. La Correggese passa in vantaggio al 27′: erroraccio di Maccabruni che appoggia piano la palla al suo portiere e si inserisce Christian Damiano (nella foto Ghero) che con un preciso pallonetto scavalca Adornato. Dopo due conclusioni dul fondo di Giani da una parte e Saporetti dall’altra, arriva il pareggio dei toscani. Un gol incredibile: Amico trova un varco sulla destra e mette palla in mezzo, si scatena una carambola con i rimpalli che favoriscono lo stesso Amico che da due passi insacca. Nella prima parte non succede più nulla.

Nella ripresa la Correggese non cala di itensità e tiene bene il campo pur essendo meno incisiva in attacco. Al 2′ c’è una spinta sospetta su Sarzi Maddini entrato in area sull’out destro, ma l’arbitro fa proseguire. Anche i locali faticano molto a rendersi pericolosi e al 16′ c’è una girata debole e centrale di Giani da ottima posizione che Sottoriva blocca senza problemi. Al 23′ la rete che decide l’incontro: Baracchini si accentra dalla sinistra e non contrastato a dovere dal limite lascia partire un destro che si insacca nell’angolino basso e con Sottoriva, che forse coperto, apparso poco reattivo. Al 26′ su un calcio d’angolo Benedetti rischia una clamorosa autorete, con il pallone che sorvola la traversa e termina ancora in corner. Al 32′ bella iniziativa di Carrasco con tiro da buona posizione deviato in angolo. Al 37′ la Correggese rischia ancora grosso su un’uscita scriteriata di Sottoriva che lascia la porta sguarnita, ma il tiro di Di Paola da posizione defilata viene sventato quasi sulla linea di porta da De Lucia. Nel finale la Correggese spinge alla ricerca del pareggio, ma lo in maniera troppo confusionaria non riuscendo a trovare lo spiraglio giusto.

REAL FORTE QUERCETA: Adornato, Maccabruni, Maffini (35’s.t. Guidi), Lazzarini, Bonati, Contipelli, Mariani, Amico, Pegollo (21’s.t. Di Paola), Giani (31’s.t. Bertoni), Baracchini. (Balestri, Gargani, Aquilante, Ferri, Del Dotto, Meucci). All.: Amoroso.

CORREGGESE: Sottoriva, Ghizzardi, Fabbri, Sarzi Maddidini (16’s.t. Roma), Benedetti, Derjai (1’s.t. De Lucia), Muro, Landi, Damiano (20’s.t. Carrasco), Saporetti, Diallo. (Ferretti, Manara, Casini, Riccò, Lessa Locko, Cremonesi). All.: Gori.

ARBITRO: Di Loreto di Terni (Mamouni di Tolmezzo e Luccisano di Taurianova).

RETI: p.t. 27′ Damiano (C), 33′ Amico (R); s.t. 23′ Baracchini (R).

NOTE: gara giocata a porte chiuse. Ammoniti: Derjai, il mister della Correggese, Mattia Gori, e Carrasco. Angoli: 6 a 5. Recuperi: 0′ p.t. e 5′ s.t.