La FIFA irrombe nel calcio dilettantistico italiano

01.08.2021 09:00 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    vedi letture
La FIFA irrombe nel calcio dilettantistico italiano

La FIFA ha bloccato per due stagioni il mercato non solo dello Spezia, ma anche della Lavagnese e del Valdivara 5 Terre. Il motivo? Il coinvolgimento di queste tre società nel trasferimento illecito di calciatori minorenni.

Il comunicato della FIFA

La Commissione Disciplinare FIFA sanziona Spezia Calcio, USD Lavagnese 1919 e Valdivara 5 Terre per violazione delle norme che disciplinano il trasferimento internazionale dei minori.

La Commissione Disciplinare FIFA ha sanzionato il club italiano Spezia Calcio per violazioni relative al trasferimento internazionale e alla registrazione di giocatori di età inferiore ai 18 anni.

La Commissione Disciplinare della FIFA, a seguito di un’indagine svolta dall’Ufficio Regolamentazione della FIFA, ha accertato che lo Spezia Calcio aveva violato l’articolo 19 del Regolamento FIFA sullo Status e il Trasferimento dei Calciatori (RSTP) introducendo in Italia diversi minori nigeriani utilizzando uno schema volto a eludere il suddetto articolo RSTP nonché la legge nazionale sull’immigrazione.

La Commissione Disciplinare FIFA ha preso atto che Spezia Calcio si è assunta la responsabilità delle sue gravi violazioni normative, e ha imposto il divieto di registrazione sia a livello nazionale che internazionale per quattro periodi di registrazione e una multa di CHF 500’000. Lo Spezia Calcio non potrà quindi tesserare nuovi calciatori per i prossimi quattro periodi di tesseramento stabiliti dalla Federcalcio.

Il Comitato Disciplinare FIFA ha inoltre imposto un divieto di registrazione sia a livello nazionale che internazionale per quattro periodi di registrazione e una multa di CHF 4.000 ciascuno ai club italiani USD Lavagnese 1919 e Valdivara 5 Terre, questi due club avendo avuto un ruolo attivo nel suddetto schema.

La tutela dei minori è un obiettivo chiave del quadro normativo che regola il sistema di calciomercato. L’efficace applicazione di queste regole è fondamentale per garantire che il benessere e il benessere dei minori siano sempre protetti.

La decisione della Commissione Disciplinare FIFA è stata notificata oggi ai tre club.

Dal canto suo, la Lavagnese ha già risposto tramite un comunicato ufficiale.