La Folgore Caratese condanna alla retrocessione la Pro Dronero

19.04.2019 19:30 di Nicolas Lopez   Vedi letture
Fonte: area comunicazione Folgore Caratese
La Folgore Caratese condanna alla retrocessione la Pro Dronero

La Folgore Caratese, nella 32^ giornata del girone A, aggancia il 5° posto in classifica a 48 punti e va a fare compagnia a Casale e Inveruno. Decisiva la striscia positiva delle ultime 6 partite dove la squadra di Longo ha conquistato 5 vittore e 1 pareggio mettendo insieme 16 punti sui 18 in palio. Niente sconti nemmeno alla Pro Dronero, battuta 6-2 e match già in ghiacciaia dopo i primi 45′ di gioco quando il punteggio era già fissato sul 4-0.

Folgore Caratese con il modulo 4-3-3, Pro Dronero con il 3-5-2. Dirige Gigliotti della sezione Aia di Cosenza. Al 3′ il primo affondo della Folgore Caratese. Palla tagliata di Ciko da destra verso sinistra, Gioè non trova il timing giusto per calciare a rete in area di rigore. Al 4′ il vantaggio degli azzurri. Gran palla di Ciko che smarca in area di rigore Carbonaro, controllo di piatto destro e tiro in diagonale per l’1-0. Al 7′ Folgore Caratese vicina al raddoppio. Diagonale potente di Carbonaro, la palla sibila il palo alla destra di Rosano. Al 10′ sempre padroni di casa pericolosi. Ciko verticalizza per Carbonaro, affondo sulla fascia destra del n.7 azzurro che mette palla in area di rigore per l’accorrente Gioè. Il tiro al volo termina sull’esterno della rete. Al 16′ tiro-cross di Gerevini da sinistra verso destra e Rosano interviene anticipando Carbonaro. Al 20′ arriva il raddoppio dei brianzoli. Da calcio d’angolo battuto da Vingiano, colpo di testa vincente di Carbonaro che insacca alle spalle di Rosano. Il 2-0 non rallenta la fame della Folgore Caratese che al 25′ cala il tris. Azione in velocità degli azzurri, palla per Valotti, controllo in area di rigore, dribbling ad un avversario e rasoiata nell’angolino per il gol del 3-0. Al 30′ primo tiro in porta della partita della Pro Dronero. Calcio di punizione dal limite di Sangare e palla alta sulla traversa. Al 37′ Gioè vicino al poker. Al momento di calciare a rete un difensore in scivolata gli toglie il pallone dai piede e Rosano può recuperare la sfera di gioco. Al 43′ tiro cross di Jacopo Toscano e intervento sicuro di Del Ventisette. Al 44′ poker della Folgore Caratese. Numero di Gioè in area di rigore e conclusione di potenza sotto l’incrocio dei pali per il 4-0. Le squadre vanno al riposo sul punteggio di 4-0. Nella ripresa al 6′ bella giocata di Sangare, palla di poco alta sulla traversa. Al 21′ da calcio d’angolo svetta di testa Cacciatore, palla che non inquadra lo specchio della porta. Al 23′ calcio di rigore per la Pro Dronero. Fallo di Ngom su Brondino, dagli 11 metri Luca Isoardi non sbaglia. Siamo al 24′ e il punteggio è di 4-1. Al 29′ ancora un calcio di rigore per la Pro Dronero. Questa volta Gigliotti di Cosenza giudica falloso il tocco di mano di Gioè in area di rigore su tiro Isoardi. Sempre Isoardi dal dischetto, ma questa volta cambia direzione di tiro e segna la seconda rete per la Pro Dronero al 30′. Al 35′ calcio di rigore per la Folgore Caratese. Caridi mette giù in area Ciko. Gioè con freddezza realizza la massima punizione e fa 5-2. Le emozioni non sono ancora finite, perchè al 47′ su azione di contropiede degli azzurri, Gioè serve Ngom che di piatto infila Circio per il 6-2 finale. Tre punti d’oro per i ragazzi di Longo che dopo la sosta per le festività della Santa Pasqua saranno di scena sul campo della pericolante Stresa, affamata di punti per evitare la retrocessione diretta in Eccellenza.