Lanusei, mister Gardini: "Espulso per aver incitato la squadra"

27.01.2020 17:30 di Giovanni Pisano   Vedi letture
Lanusei, mister Gardini: "Espulso per aver incitato la squadra"

Le dichiarazioni del tecnico del Lanusei, Aldo Gardini, dopo la vittoria della sua squadra contro il Latina nella ventunesima giornata del Girone G di Serie D.

Quanto sono importanti questi tre punti?
Venivamo da una vittoria molto importante in casa della Torres, la squadra più in forma del momento e speravo di fare risultato anche oggi perché siamo una squadra giovane e l'autostima si prende con i risultati. I tre punti sono fondamentali, contro la squadra che, insieme alla Torres, era quella che aveva fatto più punti di tutti nelle ultime partite. Da martedì pensiamo alla gara contro il Team Nuova Florida.

Avete sfatato il tabù Lixius?
Sì, era ora e ci siamo riusciti contro una squadra forte.

Quanto ha inciso il rosso a Tinti?
Dopo il vantaggio abbiamo regalato il pareggio al Latina, altrimenti La Gorga non era mai stato impegnato. Ci siamo abbassati un po'ma era normale perché loro hanno due attaccanti molto forti. In dieci ci siamo allargati e abbiamo tenuto il possesso palla però quando il Latina la riconquistava riusciva a creare qualche occasione su palla inattiva e lì potevano diventare pericolosi.

Oggi si è visto un Lanusei col 4-4-2.
Siamo partiti col 4-3-1-2 con Novembre e Attili che si scambiavano a centrocampo. Anche domenica abbiamo giocato così a Sassari perché abbiamo giocatori fisicamente non prestanti ma di grande movimento che possono mettere in difficoltà le difese avversarie. L'equilibrio non lo dà il modulo ma la testa e la volontà di sacrificarsi su ogni pallone. Ora pensiamo al Team Nuova Florida, ce la andremo sicuramente a giocarcela.

L'ammonizione?
Sapevo che ero in diffida, all'arbitro non ho detto nulla. Ho esortato i miei ragazzi e l'arbitro mi ha ammonito. Mi prendo una squalifica per aver detto "forza" ai miei giocatori, vorrà dire che la prossima volta starò zitto.