Matelica, Tiozzo: "Siamo la sfortuna del Cesena. Non abbasseremo la guardia fino alla fine"

23.04.2019 19:00 di Francesco Vigliotti   Vedi letture
Matelica, Tiozzo: "Siamo la sfortuna del Cesena. Non abbasseremo la guardia fino alla fine"

Il successo con la Savignanese, ed il contemporaneo pari del Cesena col Notaresco, ha permesso al Matelica di trascorrere una pausa pasquale in serenità. A due dal termine la classifica dice che i biancorossi sono a sole tre lunghezze dal primo posto occupato dalla corazzata bianconera.

Un successo, insomma, quello dei ragazzi di Luca Tiozzo che, non va dimenticato, sono anche in finale di Coppa Italia. Unica squadra di Serie D ad essere giunta all'ultima tappa della manifestazione tricolore che è contemporaneamente ancora in corsa per la promozione diretta in Serie C.

Proprio il tecnico sulla lotta al primo posto è in corsa: "Il Cesena ha fatto qualcosa di eccezionale, ci sta avere degli alti e bassi, la loro sfortuna è stata trovare un Matelica che ha avuto pochi bassi come lei. Il Cesena senza il Matelica avrebbe già vinto il campionato, al contrario anche noi senza il Cesena avremmo vinto il girone. Non mi piace ipotizzare qualcosa sul lavoro degli altri, però mi ha sorpreso questo calo vista l'esperienza dei giocatori in rosa. Anche se in questo girone bisogna giocare tutte le partite fino alla fine. Basta vedere la vittoria del Castelfidardo sulla Vastese per 3-1. Forse i romagnoli hanno abbassato l'attenzione quando eravamo a tanti punti di distanza. Lo dico da attore protagonista l'anno scorso: non si può mai abbassare la guardia e noi faremo così fino alla fine dei giochi".